Home arrow La Barrozza arrow Natale 2008 - anno XVII n.3 arrow Parliamo dell’Asilo di Ruscio

IN EVIDENZA

 
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

MENU

Selezione Notizie da Web
---------------------------------------------
La Barrozza
I Quaderni di Ruscio
Cronache Moderne
---------------------------------------------
Archivio News
I ritrovamenti archeologici di Pie di Immagine
La Grande Guerra in Valnerina 1915 - 2018
La Miniera di Ruscio
Il campo di prigionia PG n. 117
Notiziario Parrocchiale
---------------------------------------------
Ruscio Solidale
---------------------------------------------
Area riservata
Segreteria Pro Ruscio
---------------------------------------------
Disclaimer
---------------------------------------------
Advertisement
Advertisement

Sondaggi

La piu' bella realizzazione della Pro Ruscio:
 
Le sezioni piu' interessanti del sito www.proruscio.it
 

Area Riservata






Password dimenticata?
Parliamo dell’Asilo di Ruscio PDF Stampa E-mail
La Barrozza - Natale 2008 - anno XVII n.3
Scritto da Renato Peroni   

Durante l’estate si è costituito il “Comitato per l’Asilo di Ruscio” con l’intento di assumere iniziative presso le autorità competenti (enti pubblici ed ecclesiastici) al fine di recuperare e quindi rendere funzionale alle esigenze della comunità di Ruscio, l’edificio denominato “ASILO”, a suo tempo realizzato grazie alle donazioni e al lavoro volontario gratuito della popolazione di Ruscio.

I sottoscrittori di tale iniziativa sono stati 68 a dimostrazione di un diffuso interesse per l’utilizzo di tale fabbricato ormai reso fatiscente dalle intemperie e dalla mancanza di ogni manutenzione.

Non possiamo lasciare che un bene così importante per Ruscio venga abbandonato e diventi un rudere per il semplice fatto che né la Curia né il Comune, nella indeterminatezza della attribuzione della proprietà,  assumano iniziative per renderlo agibile e utilizzabile dalla popolazione di Ruscio.

Possibile che noi, attuali usufruitori di Ruscio non siamo capaci di mantenere ciò che i nostri nonni e genitori sono stati invece capaci, pur nelle ristrettezze economiche del dopoguerra, di costruire dal nulla per consentire l’assistenza ai ragazzi di Ruscio?

Questo è l’interrogativo al quale il Comitato intende dare una risposta positiva sollecitando il Comune per un suo intervento risolutore.

 
< Prec.   Pros. >