IN EVIDENZA

 
Advertisement
Advertisement
Advertisement

MENU

Selezione Notizie da Web
---------------------------------------------
La Barrozza
I Quaderni di Ruscio
Cronache Moderne
---------------------------------------------
Archivio News
La Grande Guerra in Valnerina 1915 - 2018
La Miniera di Ruscio
Il campo di prigionia PG n. 117
Notiziario Parrocchiale
---------------------------------------------
Ruscio Solidale
---------------------------------------------
Area riservata
Segreteria Pro Ruscio
---------------------------------------------
Disclaimer
---------------------------------------------
Advertisement
Advertisement

Sondaggi

La piu' bella realizzazione della Pro Ruscio:
 
Le sezioni piu' interessanti del sito www.proruscio.it
 

Area Riservata






Password dimenticata?
Ho fatto un sogno... E-mail
La Barrozza - Natale 1993 - anno II n.3
Scritto da Pero'   

Ho sognato che i lavori della Chiesa della S.S. Madonna Addolorata erano terminati e che a Ruscio erano venuti per l’inaugurazione il Vescovo, le autorità locali e numerosi fedeli.

Maria Marchegiani e altre consorelle avevano lustrato il pavimento, acceso tutti i ceri e pavesato a festa tutta la facciata. Poi mi sono svegliato e mi sono accorto che non si trattava della Chiesa di Ruscio… anzi non eravamo nemmeno a Ruscio. Evidentemente il pasto serale era stato troppo pesante.

Ho sognato che il muro all’ingresso di Ruscio di Sopra era stato ricostruito. Poi mi sono svegliato ed ho visto che il muro era troppo basso… o la strada che si era sollevata.

Mistero.

Ho sognato che tanti lampioni risplendevano a Ruscio: mi sono svegliato quasi accecato da tanta luminosità. Ho spento la luce e sono ripiombato nel buio. Ero ritornato a Ruscio?

Ho sognato che il bottino dell’acqua sulle cese traboccava d’acqua da tutte le parti, mi sono svegliato ed ho visto che invece brulicava di cinghiali.

Raccontano che nella notte un cavaliere misterioso attraversava al galoppo le vie di Ruscio. Ma un giorno il misterioso cavaliere, nell’attraversare un fossato, rovinò insieme al cavallo e di lui non si seppe più nulla. Fiaba o realtà? (ogni riferimento ad animali o personaggi, però, è puramente casuale).

 

 

 
 
< Prec.   Pros. >