IN EVIDENZA

 
Advertisement
Advertisement
Advertisement

MENU

Selezione Notizie da Web
---------------------------------------------
La Barrozza
I Quaderni di Ruscio
Cronache Moderne
---------------------------------------------
Archivio News
La Grande Guerra in Valnerina 1915 - 2015
La Miniera di Ruscio
Il campo di prigionia PG n. 117
Notiziario Parrocchiale
---------------------------------------------
Ruscio Solidale
---------------------------------------------
Area riservata
Segreteria Pro Ruscio
---------------------------------------------
Disclaimer
---------------------------------------------
Advertisement
Advertisement

Sondaggi

La piu' bella realizzazione della Pro Ruscio:
 
Le sezioni piu' interessanti del sito www.proruscio.it
 

Area Riservata






Password dimenticata?
Sport e divertimenti E-mail
La Barrozza - Natale 2007 - anno XVI n.3
Scritto da La Redazione   

Dopo la realizzazione delle oramai collaudatissime Rusciadi che sempre più si stanno imponendo come un grande pomeriggio di festa per piccoli, genitori, nonni, zii ed affini, dobbiamo necessariamente menzionare le gare svoltesi al Campetto sotto la supervisione di Francesco Adinolfi.

foto_2007_08_pallavolo torneo

Torneo di pallavolo: una squadra

Nel corso della festa si sono realizzati tanti giochi diversi tra loro. Il calcio (juniores, seniores, maschile e femminile), la pallavolo, la corsa, la staffetta, il nuovissimo gioco dell’orientamento, fino ad arrivare all’immensa partita di pallavolo giocata da circa cento giocatori divisi tra maschi e femmine. Tra urli, incitamenti e cori di supporters scatenati la giornata si è conclusa con la vittoria del cosiddetto “sesso debole”.

foto_2007_08_pallavolo 

La maxi partita di pallavolo

In questo frangente ci piace soprattutto sottolineare la partecipazione delle squadre di Monteleone e del Trivio, capitanate da Roberto Ugolini e Paolo Perleonardi, che da anni si prestano ad accompagnare i loro ragazzi alla giornata di festa.

foto_2007_08_organizzatori torneo bambini 

Gli organizzatori (da sinistra: Francesco Adinolfi, Paolo Perleonardi, Roberto Ugolini)

E’ proprio in circostanze come questa che il vero spirito del Campetto torna prepotentemente a riaffermarsi. Un luogo di sana aggregazione, di gioco, per grandi e piccini, per i soci della Pro Ruscio e per tutti gli amici che vengono anche dai Paesi vicini.

foto_2007_08_partita bambini 

Una partita...

Ci auguriamo che anche questo evento, capace di coinvolgere tutte le età, diventi una costante nelle vacanze rusciare, che riesca a raggiungere lo stesso traguardo numerico della Rusciadi e porsi come un’altra giornata di sano divertimento nel contesto vacanziero.

Un invito ai promotori perché programmino per tempo i giochi e le attività, definendo nei mesi invernali le modalità organizzative specifiche, perché la festa riesca sempre meglio, sia sempre più corale e possa riguardare tutta la comunità di Monteleone.

Per fare in modo che i bambini di oggi rivali nella staffetta possano diventare in futuro i rivali del torneo di calcio della “Valle del Corno”.

 
< Prec.   Pros. >