Home arrow La Miniera di Ruscio arrow Le Associazioni Pro Loco

IN EVIDENZA

 
Advertisement
Advertisement
Advertisement

MENU

Selezione Notizie da Web
---------------------------------------------
La Barrozza
I Quaderni di Ruscio
Cronache Moderne
---------------------------------------------
Archivio News
La Grande Guerra in Valnerina 1915 - 2015
La Miniera di Ruscio
Il campo di prigionia PG n. 117
Notiziario Parrocchiale
---------------------------------------------
Ruscio Solidale
---------------------------------------------
Area riservata
Segreteria Pro Ruscio
---------------------------------------------
Disclaimer
---------------------------------------------
Advertisement
Advertisement

Sondaggi

La piu' bella realizzazione della Pro Ruscio:
 
Le sezioni piu' interessanti del sito www.proruscio.it
 

Area Riservata






Password dimenticata?
Le Associazioni Pro Loco
SCN - La miniera

Associazione Pro Loco di Castelluccio

DATI GENERALI
Nome: Associazione Turistica Pro- Loco CASTELLUCCIO
Data di costituzione: 24 Aprile 1982;
Atto costitutivo: Repertorio n. 9223 Raccolta n. 1667 Notaio IORIO Pierluigi viale dei Lombrici 06046 Norcia PG;
Sede: Frazione Castelluccio Via della BUFERA snc 06046 Norcia PG
E-Mail: prolococastelluccio libero.it
www.prolococastellucciodinorcia.it
Telefono: 338- 6267022
Codice Fiscale: 93004830548 Partita IVA : 00540790540
SCOPI
DELL'ASSOCIAZIONE PROLOCO CASTELLUCCIO
Riunire attorno a se tutti coloro (Enti e Privati) che hanno interesse allo sviluppo turistico, ambientale e culturale della zona; . Promuovere l'abbellimento di piazze vie e giardini, l'instaUazjone di cartelli .indjcatori d'intesa con le autorità competenti; . Difendere, mettere in valore e far conoscere le bellezze naturali, artistiche e monumentali del luogo; . Promuovere il richiamo turistico rendendo agli ospiti il soggiorno gradevole; . Incoraggiare ed appoggiare il miglioramento dei servizi di pubblica utilità; . Promuovere ed organizzare festeggiamenti, fiere,gare, convegni, mostre, spettacoli, gite, escursioni . Gestire (salvo l'eventuale autorizzazione di Legge), servizi d'informazione turistica, biglietterie, telefoni pubblici ecc.
ATTIVITA' SVOLTE
L’Associazione Pro- Loco di Castelluccio ha svolto un attività essenziale a riguardo dello sviluppo turistico socio/culturale della frazione di Castelluccio con ripercussioni positive anche per le altre frazioni e per la città di Norcia. Le molteplici iniziative intraprese hanno riportato in auge alcune tradizioni popolari che si erano interrotte, come l'antica tradizione dei fauni di Santa Lucia e di Sant Antonio; i Galli che Cantavano in Galilea, la festa della Madonna della Cona, la festa della Fioritura, l'Agosto Castellucciano e durante la stagione estiva organizza "Alla ricerca dei vecchi sentieri e dei vecchi stazzi dei pastori dei sibillini", con lezioni teorico pratiche, fatta da un componente del direttivo Proloco ex Pastore su come si faceva il formaggio e la ricotta con la successiva distribuzione ai presenti dei prodotti tipici dello stazzo.
Inoltre la Pro-Loco è stata determinante per lo sviluppo e l'affermazione, nei primi anni ottanta, del volo libero in Umbria. Oggi Castelluccio e’ conosciuto in tutta l'Europa e in molte parti delle Americhe per la sua fioritura e per i suoi prodotti tipici, e di questo la Proloco ne è stata la promotrice e tutt'ora, tramite internet e la posta elettronica spedisce e informa numerosissimi persone sugli awenimenti di Castelluccio.
In questi ultimi anni, la Proloco di Castelluccio, impiegando soci ha avviato un programma che ha portato numerosissimi amanti dello sci da fondo provvedendo alla battitura delle piste da fondo. In collaborazione con il Centro Sportivo Universitario di Perugia organizza la ciaspolata notturna sui piani di Castelluccio, quest'anno la ciaspolata si è svolta il 10 febbraio e vi hanno partecipato circa trecentocinquanta persone.
E' stata istituita nel 1998 la festa del Parco e dell'Ecologia, che si svolge il terzo Sabato del mese di Settembre. La manifestazione ha un duplice scopo; il principale è quello di ripulire la zona di Canatra da tutti i rifiuti che vengono lasciati durante l'estate; l'altro scopo e quello di pulire il bosco di Canatra da tutta la legna secca che si forma, in modo da prevenire gli incendi.


 
Associazione Pro Ruscio
Data di costituzione: 1967
Ambito territoriale: Ruscio di Monteleone di Spoleto (Perugia)
Utenza: circa 250 soci/anno, rappresentanti un bacino di utenza apprezzabile in circa 1.000 persone (abitanti residenti nell’intero Comune: 700)
Scopo: "l'Associazione ha lo scopo di promuovere qualsiasi attività a favore di Ruscio, frazione del Comune di Monteleone di Spoleto. L'Associazione si propone di indire, promuovere, organizzare, patrocinare, coordinare e partecipare ad iniziative sociali, culturali, sportive, artistiche, ricreative, immobiliari, turistiche e comunque dirette ala realizzazione del proprio scopo sociale." (dall’articolo 3 dello Statuto)
Manifestazioni ed attivita’ricorrenti:
Sportive
· Torneo di calcio a rilevanza intercomunale (Torneo dell’Amicizia Valle del Corno), organizzato a partire dal 1976
· Rusciadi (giochi di atletica leggera per bambini), organizzato a partire dal 1974, con patrocinio gratuito (ed. XXX, anno 2003) e a titolo oneroso (ed. XXI, anno 2004) da parte del Coni provinciale di Perugia
Culturali
· “Ruscio insieme a … Roma”, visite guidate da professionisti, alla scoperta dei tesori della citta’ di Roma
· “Ruscio insieme a … teatro”, serate di intrattenimento a teatro, durante i mesi invernali
· “Concerto di una notte di mezza estate”, serie di concerti musicali, tenuti presso le chiese e pievi di Ruscio, durante i mesi estivi
· “Ruscio sotto le stelle”, serate di osservazione del cielo stellato, con la guida di professionisti, in collaborazione con Associazioni di astrofili (“Il leone e la luna” di M.leone di Spoleto, “ASA” di Rieti)
· “Rusciari… ovunque” gite turistico – ricreative alla scoperta dell’Italia e del mondo
Editoriali
· “La Barrozza”, quadrimestrale di informazione locale, culturale e turistica, fondato nel 1992. Tiratura circa 1.000 copie/numero , numero contatti per copia stimati in circa 5)
· “I Quaderni di Ruscio”, serie di monografie di approfondimento, relative a particolari aspetti storici, sociali e culturali del territorio:
o “Un'altra Ruscio, un'altra Monteleone...”, l'emigrazione verso l'America da Ruscio e Monteleone, n° 1, anno 2002
o “Il Raccolto”, la mietitura e trebbiatura: storia e immagini, con videocassetta VHS contenente immagini della ricostruzione storica della mietitura, ,n° 2, anno 2002
o “I Caduti di Ruscio nelle guerre coloniali e nella Grande Guerra”, la storia dei concittadini di Ruscio Caduti per la Patria", n° 3, anno 2003
o “I Caduti di Ruscio nelle Seconda Guerra Mondiale”, la storia dei concittadini di Ruscio Caduti per la Patria", n° 4, anno 2004
· “Cronache moderne di Monteleone di Spoleto, Ruscio e dintorni", curata ed apprezzata rassegna stampa annuale di articoli e pubblicazioni riguardanti il territorio
·     “www.proruscio.it”creazione e manutenzione del sito, creazione ediffusione della newsletter a una mailing list di circa 400 contatti per inoltro.
Ambientali
· “Parco del Fiume Corno”, recupero ambientale di un terreno, sito lungo l’argine destro del fiume Corno, con la asportazione ed invio in discarica del materiale ivi abbandonato, ripristino del manto erboso, e piantumazione di circa 200 essenze autoctone, affidate alle cure dei bambini di Ruscio; realizzazione di una zona per pic-nic, e di un “osservatorio” del cielo notturno, mediante l’apposizione di quadri in ceramica, illustranti le principali costellazioni.
· “Ruscio + verde”, manifestazione di coinvolgimento della popolazione, nel recupero ed asportazione di immondizie abbandonate lungo i corsi d’acqua e i boschi del territorio

Strutture immobiliari di proprieta’: Campo sportivo, costituito da campo da calcio, in erba, da 8, trasformabile in campo da calcetto, campo da tennis/calcetto in asfalto, campo da pallavolo/basket in asfalto, zona ricreativa per bambini (altalene, scivoli, giochi vari), zona pic-nic (barbecue, tavoli in legno), impianto di illuminazione, amplificazione, pozzo artesiano. Spogliatoio e rimessa per attrezzi.
Riconoscimenti
· Comune di Monteleone di Spoleto, “Attestato di benemerenza” per la collaborazione fornita nella organizzazione della manifestazione “Monteleone Qualita’ 2000”, anno 1999
· Comune di Monteleone di Spoleto, “Attestato di benemerenza” per la collaborazione fornita nella organizzazione della manifestazione “Monteleone Qualita’ 2000”, anno 2000
· Comune di Monteleone di Spoleto, “Attestato di benemerenza” per la collaborazione fornita nella organizzazione della manifestazione “Monteleone Qualita’ 2000”, anno 2001
· Comune di Monteleone di Spoleto, “Attestato di benemerenza” per la collaborazione fornita nella organizzazione della manifestazione “Monteleone Qualita’ 2000”, anno 2002
· Unione Nazionale delle Pro loco d’Italia, “Attestato di riconoscimento” per l’opera svolta a favore del paese, nella salvaguardia dell’ambiente, delle tradizioni e della cultura locale, anno 2002
· Comune di Monteleone di Spoleto, “Attestato di benemerenza” per la collaborazione fornita nella organizzazione della manifestazione “Monteleone Qualita’ 2000”, anno 2003
· Presidenza della Repubblica, “apprezzamento per il lavoro di riscoperta della storia recente di Ruscio”, con la pubblicazione delle monografie sui Caduti di Ruscio, anno 2003, anno 2005
· Comune di Monteleone di Spoleto, “Attestato di benemerenza” per la collaborazione fornita nella organizzazione della manifestazione “Premio Fenice Europa 2006”, anno 2006
Affiliazioni ed associazioni
· Riconosciuta dalla Regione Umbria
· Aderente all’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia,dal 1990
· Socio del Centro di Sviluppo del Volontariato della provincia di Perugia (Cesvol Perugia), dal 2004
· Partecipante al progetto del Servizio Civile Nazionale, dal 2004
· Patrocinio del Coni per la manifestazione “Rusciadi”, anno 2003, 2004
· Collabora con il Centro di Documentazione Antropologica Cedrav, nell’ambito del progetto Servizio Civile Nazionale, anno 2004
· Associazione capofila nel progetto Servizio Civile Nazionale 2006-2007, nell’ambito delle Pro Loco della Valnerina
· Aderente al Comitato Valnerina –Trenton N.J.

Associazione turistica Pro Loco Trivio

La Pro - Trivio, oggi Associazione Turistica Pro Loco Trivio, nasce così come testualmente riportato nel “librone”:

<Il 14 Agosto 1973 trovandosi al Trivio un gruppo di nativi ed innamorati di questo piccolo  ed agreste paese parlando di vari argomenti accentrano il discorso sul problema di creare un qualcosa per poter rendere più ricettiva dal punto di vista ricreativo sociale ed infrastrutturale la loro località preferita di villeggiatura. Dopo un’appassionata ed interessata discussione decidono che l’unico mezzo a disposizione del collettivo e’ creare una PRO – TRIVIO

La propongono ad altri amici ed insieme indicono una riunione per il giorno dopo  15 Agosto 1973, alla Osteria del Sig. Domenico Moretti alle ore 11,00>

 In quel giorno ed in quella riunione nasce la nostra Associazione. Vengono eletti i rappresentanti del consiglio direttivo e sono tutti “triari” ma a capo, ovvero come Presidente viene eletto Bruno Paniconi. Si, la moglie è triviara, ma lui viene dalla Caffarella, una zona di Roma. Questo, tanto per dire che il Trivio, oltre che amato da chi ci nasce o da chi ne ha origini, si fa apprezzare anche da chi per varie vicissitudini ci viene a contatto. Con quel direttivo viene elaborato il 1° statuto e viene preso in affitto il terreno dove viene costruito il campo di calcio. Con le sue dimissioni (1977) la direzione passa nelle mani di Adriano Angelini fino al 1980 anno in cui viene eletto Presidente Peppino Dolci. In questo mandato viene richiesto ed ottenuto dal comune di Monteleone di Spoleto l’uso dell’ex edificio scolastico il quale diviene la sede dell’associazione e nel giardino viene costruito un campo da bocce. Viene anche fatta una modifica allo statuto dove si prevede l’elezione diretta del Presidente con la possibilità di costruire a suo piacimento il direttivo.

 Nel 1989 viene eletto Presidente Ilario Moretti che ne guida la Direzione ancora oggi. In questo mandato a venti anni dalla nascita della Pro-Trivio e precisamente il 25 Aprile 1993 viene redatto il nuovo statuto e viene fatto l’atto costitutivo della Associazione Turistica Pro Loco Trivio.

L’articolo 1° dice testualmente:

<E’ costituita l’associazione denominata “ASSOCIAZIONE TURISTICA PRO LOCO TRIVIO”
Essa ha sede in Monteleone di Spoleto fraz. Trivio c/o la scuola comunale di Trivio.
L’associazione volontaristica, libera e democratica è regolata  dalla norme del c.c. e per l’iscrizione nell’albo regionale dalla apposita legge regionale.>
     
Gli scopi che l’associazione si propone sono:
- riunire attorno a sé tutti coloro (enti e privati)  che hanno interesse allo sviluppo turistico della localita’;
- promuovere l’abbellimento di vie,piazze,giardini;
- valorizzare, difendere e far conoscere le bellezze naturali, artistiche e monumentali del luogo, segnalando alle autorità competenti quelle situazioni contrastanti con quanto sopra;
- promuovere il richiamo turistico rendendo agli ospiti il soggiorno più gradevole con il miglioramento dei servizi di pubblica utilità e di ogni attrezzatura ricettiva e ricreativa;
- promuovere ed organizzare festeggiamenti, sagre, fiere, gare, convegni, mostre, spettacoli, gite ed ogni altra manifestazione e/o altra attività intesa ad attirare i turisti nella località;
- promuovere scambi di idee, esperienze con altre associazioni turistiche operanti in altri territori, promuovere forme collaborative con il Comune di Monteleone di Spoleto, con il Consorzio dei Possidenti del Comune di Monteleone di Spoleto e tutte le altre associazioni presenti nel territortio;
- segnalare alle competenti autorità esigenze in materia di servizi pubblici interessanti il turismo;
- gestire, salvo eventuali autorizzazioni di legge, servizi di informazioni turistiche, biglietterie telefoni pubblici, etc.
- collaborare con gli organi turistici regionali, extra regionali ogni qualvolta se ne presenti la necessità per l’organizzazione e la riuscita di ogni manifestazione tesa a sviluppare il turismo nella zona e nella Regione.
- L’associazione non ha scopi di lucro.

 Nel 1999 e precisamente il 21 novembre viene acquistato il terreno attualmente adibito a struttura sportiva (di anno in anno migliorato) ed un terreno adiacente che ci permette di accedere direttamente alla strada principale. Viene elaborato un progetto di una strada, (il collegamento attuale è stato realizzato provvisoriamente) ma il vero progetto è quello di continuare la strada fino ai “casali lotti” per dare un collegamento a tutto il paese.

 Nel 2000 viene registrato il sito internet www.trivio.it con cui si da’ ulteriore visibilità al Trivio. Sempre nel corso di questa direzione, si è data molta importanza alla collaborazione con le istituzioni e le altre associazioni nostre similari. Sono sempre più frequenti, sia in quantità che in qualità, le collaborazioni con la Pro-Ruscio, la Pro Loco di Monteleone di Spoleto, l’Associazione Astrofili, l’associazione ArcheoAmbiente ecc.. 

 Vengono organizzate feste di carnevale, per la prima volta anche feste di capodanno. Vengono fatte le prime gite socio-culturali sia giornaliere (prima in assoluto a Firenze con due pulman, Parco Nazionale dell’Abbruzzo, Siena, Caserta, Isola del Giglio,ecc), che di più giorni (Venezia, Capri, Argentario e Maremma). Gite alla scoperta di Roma Antica, fino ad espatriare quest’anno in Olanda ad Amsterdam.

 Nel 2006 si raggiunge un grande obiettivo con l’assegnazione di tre ragazzi del Servizio Civile per un progetto in collaborazione con le Pro Loco di Ruscio, Castelluccio e Norcia.

 Tutto quanto sopra citato è dovuto soprattutto alla grande collaborazione degli oltre 200 soci.

 
< Prec.