Home arrow La Barrozza arrow Natale 2000 - anno IX n.3 arrow Fiori, alberi fioriere e …. tanta buona volonta’

IN EVIDENZA

 
Advertisement
Advertisement
Advertisement

MENU

Selezione Notizie da Web
---------------------------------------------
La Barrozza
I Quaderni di Ruscio
Cronache Moderne
---------------------------------------------
Archivio News
La Grande Guerra in Valnerina 1915 - 2018
La Miniera di Ruscio
Il campo di prigionia PG n. 117
Notiziario Parrocchiale
---------------------------------------------
Ruscio Solidale
---------------------------------------------
Area riservata
Segreteria Pro Ruscio
---------------------------------------------
Disclaimer
---------------------------------------------
Advertisement
Advertisement

Sondaggi

La piu' bella realizzazione della Pro Ruscio:
 
Le sezioni piu' interessanti del sito www.proruscio.it
 

Area Riservata






Password dimenticata?
Fiori, alberi fioriere e …. tanta buona volonta’ E-mail
La Barrozza - Natale 2000 - anno IX n.3
Scritto da la Redazione   

 

Prima dell’estate la Pro Ruscio aveva invitato tutti i cittadini ad addobbare con piante e fiori i balconi e le finestre del nostro paese. Dobbiamo constatare con vivo piacere che l’invito è stato raccolto e nel corso dell’estate tanti piccoli eden coloratissimi erano apparsi dando un tocco di piacevole colore alle nostre case, nonostante le drastiche disposizioni comunali sull’uso dell’acqua per innaffiare.

 

L’interessamento per il verde nel nostro paese è ormai uno dei punti fondamentali delle attività della Pro Ruscio che, con estrema soddisfazione, può constatare come sempre più persone si prendono cura degli alberelli piantati nel nuovo parco del Fiume Corno e di come alcuni di questi piccoli arbusti facciano già un po’ di ombra. Altri alberi verranno messi a dimora e parecchi di quelli già piantati aspettano ancora di essere adottati  (la lista delle adozioni ufficiale è esposta presso la sede della Pro Ruscio). Piccole iniziative verranno prese per rendere l’area sempre più utilizzabile: confidiamo anche nella sensibilità di chi al più presto vorrà togliere le vecchie, arrugginite e pericolose gru dal prato, permettendoci così di rendere il luogo sempre più piacevole.

Nel corso dell’estate sono stati abbattuti i due grandi alberi secolari che circondavano la pista di pattinaggio del campetto. Non neghiamo che abbiamo avuto un attimo di esitazione quando la sega elettrica di Fulvio Compagnucci si è messa in moto. Abbiamo pensato che in cinque minuti avremmo messo fine a più di cent’anni di vita. Ma dopo il taglio ci siamo resi conto che il tronco non esisteva più e che i rami praticamente si reggevano solo sulla corteccia, rendendo l’albero stesso veramente pericoloso per chiunque sostava nelle sue vicinanze.

Tuttavia, sezioni di tronco sono state collocate in tanti angoli di Ruscio e grazie all’opera di Santino Salamandra, quei tronchi sono divenuti delle piacevoli fioriere piene di fiorellini gialli ed arancioni. Confidiamo che il prossimo anno il buon Santino provveda per tempo a riempire di semi la terra e che i balconi di Ruscio diventino nuovamente della piccole serre piene di colori. 

 
< Prec.   Pros. >