IN EVIDENZA

 
Advertisement
Advertisement
Advertisement

MENU

Selezione Notizie da Web
---------------------------------------------
La Barrozza
I Quaderni di Ruscio
Cronache Moderne
---------------------------------------------
Archivio News
I ritrovamenti archeologici di Pie di Immagine
La Grande Guerra in Valnerina 1915 - 2018
La Miniera di Ruscio
Il campo di prigionia PG n. 117
Notiziario Parrocchiale
---------------------------------------------
Ruscio Solidale
---------------------------------------------
Area riservata
Segreteria Pro Ruscio
---------------------------------------------
Disclaimer
---------------------------------------------
Advertisement
Advertisement

Sondaggi

La piu' bella realizzazione della Pro Ruscio:
 
Le sezioni piu' interessanti del sito www.proruscio.it
 

Area Riservata






Password dimenticata?
Notizie UNPLI PDF E-mail
La Barrozza - Natale 2006 - anno XV n.3

logo unpli 

Congresso nazionale UNPLI
Nei giorni 6,7,8 Ottobre c.a. si è svolto, nella splendida cornice del delta del fiume Po, a Rovigo il Congresso nazionale Unpli, dove sono stati trattati diversi argomenti della vita associativa delle Pro loco.
E’ stato un incontro di notevole interesse per i numerosi partecipanti (tra i quali il nostro Presidente Vittorio Ottaviani accompagnato dall’inesauribile Presidente Onorario Renato Peroni), che hanno potuto confrontare la loro realtà territoriale con quelle delle altre Pro loco.
Un vero ringraziamento alle Pro loco del delta del Po che hanno dimostrato un elevato spirito di accoglienza ed una professionale capacità organizzativa del Congresso.

Giunta Regionale UNPLI Umbria
Il giorno 24 Ottobre c.a. presso la sede dell’Unpli regionale a Terni, si è tenuta la riunione di Giunta regionale, a cui ha partecipato in qualità di membro Renato Peroni e di Presidente dei Probi viri Vittorio Ottaviani, per discutere ed assumere decisioni su diversi argomenti di cui va sottolineato quello riguardante l’impianto sperimentale di Biomasse in Valnerina: sono state espresse perplessità  da molte associazioni, tra cui l’Unpli regionale, e tradotte in osservazioni al Piano e regolamento del Parco fluviale del Nera circa la localizzazione degli impianti e la realizzazione di fertirrigazione dei reflui dei frantoi oleari all’interno dell’area protetta e a ridosso del fiume Nera. La cosa interessa in modo particolare il territorio di Scheggino e della bassa Valnerina. E’ stato dato incarico a Renato Peroni nella sua qualità di responsabile del Comitato locale della Valnerina, di acquisire informazioni dalle istituzioni interessate e di relazionare alla prossima giunta.

Premio nazionale  “Francesco Dattini”     di Renato Peroni
Le Pro loco del comprensorio dell’assisano, il giorno 18 novembre 2006, ad Assisi, hanno voluto rendere omaggio a Francesco Dattini, attraverso l’istituzione di un premio nazionale, a lui intitolato, per promuovere la collaborazione tra Pro loco che, pur distanti geograficamente, sono vicine negli ideali, al fine di stimolare la reciproca valorizzazione dei territori attraverso la loro conoscenza.
Chi era Francesco Dattini? Mi viene spontaneo rispondere: un uomo buono, disponibile verso gli altri, in altre parole, un uomo di Pro loco.
 Nasce a Capodacqua d’Assisi nel 1955, diplomato in Maturità Artistica, impiegato in banca, sposato con due figli, impegnato nella parrocchia, nel partito Popolare e nel comitato delle Pro Loco. Nel maggio 1990 si ammala e deve subire, nel 1994, il trapianto di entrambi i polmoni. Ripresosi, continua, con maggiore vigore, la sua attività impegnandosi a promuovere il bene verso la gente comune. Muore il 26 giugno 2003 dopo un lungo calvario di dolore e di lotta per debellare il male che lo aveva nuovamente aggredito.
L’ho conosciuto nei vari incontri regionali, sempre pronto a sostenere quelle iniziative che fossero finalizzate a migliorare i rapporti tra le persone indirizzando la sua azione verso i temi della solidarietà e dell’amicizia.
Il libro “Troppi silenzi tra di noi”, da lui scritto per lasciare traccia degli stati d’animo, che lo hanno accompagnato nei momenti terribili della sua malattia, e delle emozioni provate al suo “rinascere” alla vita dopo l’operazione di trapianto bipolmonare effettuato in America, ci presenta l’immagine di un uomo, assistito dalla fede, che desiderava impegnarsi a privilegiare l’essere sull’avere, cosciente della responsabilità verso tutto ciò che ci circonda, assaporando la gioia della solidarietà e del volontariato, e stimolato a superare ogni forma di chiusura, di razzismo, e di egoismo.

Per informazioni sul Premio nazionale “Francesco Dattini” rivolgersi al Comitato Locale Assisano
Tel. 3397482102 segreteria: 3938816103.

 
< Prec.   Pros. >