Home arrow La Barrozza arrow Primavera 2023 - anno XXXII n. 1 arrow Il Museo Diffuso di Ruscio (aggiornamento)
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

MENU

Selezione Notizie da Web
---------------------------------------------
La Barrozza
I Quaderni di Ruscio
Cronache Moderne
---------------------------------------------
Archivio News
I ritrovamenti archeologici di Pie di Immagine
La Grande Guerra in Valnerina 1915 - 2018
La Miniera di Ruscio
Il campo di prigionia PG n. 117
Notiziario Parrocchiale
---------------------------------------------
Ruscio Solidale
---------------------------------------------
Area riservata
Segreteria Pro Ruscio
---------------------------------------------
Disclaimer
---------------------------------------------
Advertisement
Advertisement

Sondaggi

La piu' bella realizzazione della Pro Ruscio:
 
Le sezioni piu' interessanti del sito www.proruscio.it
 

Area Riservata






Password dimenticata?
Il Museo Diffuso di Ruscio (aggiornamento) PDF Stampa E-mail
La Barrozza - Primavera 2023 - anno XXXII n. 1
Scritto da proruscio   


Negli ultimi giorni del mese di Aprile, il patrimonio dell'Archivio della Memoria di Ruscio, destinato al "Museo diffuso", si e' arricchito di quattro "pezzi" davvero interessanti. 

 

 Nuovi reperti in mostra nella Sala Grande dell'Asilo

 

Si tratta di un supporto in ferro della struttura per trattenere le mucche durante la ferratura e di un secchio per la raccolta del latte. Due strumenti legati ad una fiorente attività del passato, oggi sempre meno sviluppata, dell'allevamento. Furono ritrovati durante una iniziativa di "PuliAMO il bosco" nei primi giorni di agosto del 2021. In un fosso, lungo la strada Monteleone - Forca di Gavelli, sepolti sotto varie immondizie ritrovammo questi oggetti che, debitamente restaurati, insieme a una punta di aratro in ferro, donata dal Mastro Pietro Venanzi, sono esposti all'interno della Sala Grande dell'Asilo.

Inoltre, nel sito della Fonte dell'Asola, dove è localizzato un altro punto del Museo Diffuso, è stata aggiunta una targa in ceramica, realizzata dal maestro Francesco Giovannetti, dove sono custoditi alcuni brani del filo spinato antiuomo del vicino Campo di Prigionia della Miniera. Quest'ultimo prezioso reperto ci è stato donato da Enzo Agabiti.

 

 

 L'installazione del nuovo reperto al Museo Diffuso della Fonte dell'Asola (da dx il Presidente Ottaviani e l'amico Diego Venanzi) (foto AMR 2023)

 Per saperne di più sull'Archivio della Memoria di Ruscio CLICCA QUI

 

 
< Prec.   Pros. >