Home arrow Ostello 499 arrow Il Museo diffuso di Ruscio: cos'è?
Advertisement

IN EVIDENZA

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

MENU

Selezione Notizie da Web
---------------------------------------------
La Barrozza
I Quaderni di Ruscio
Cronache Moderne
---------------------------------------------
Archivio News
I ritrovamenti archeologici di Pie di Immagine
La Grande Guerra in Valnerina 1915 - 2018
La Miniera di Ruscio
Il campo di prigionia PG n. 117
Notiziario Parrocchiale
---------------------------------------------
Ruscio Solidale
---------------------------------------------
Area riservata
Segreteria Pro Ruscio
---------------------------------------------
Disclaimer
---------------------------------------------
Advertisement
 
Advertisement

Sondaggi

La piu' bella realizzazione della Pro Ruscio:
 
Le sezioni piu' interessanti del sito www.proruscio.it
 

Area Riservata






Password dimenticata?
Il Museo diffuso di Ruscio: cos'è? PDF Stampa E-mail
La Barrozza - Estate 2022 - anno XXXI n. 2
Scritto da Francesco Peroni   

L‘idea di rendere alcuni punti di Ruscio una sorta di vetrina della nostra storia e delle nostre tradizioni, si è sviluppata in sordina e solo negli ultimi tempi è diventata un’altra realtà fattuale della nostra Associazione, e più in particolare dell’Archivio della Memoria di Ruscio, Comitato a cui è stato demandato il difficile compito di “preservare e tramandare alle future generazioni documenti, immagini, filmati e quant'altro necessario per la conservazione della memoria della storia, del costume e delle tradizioni di Ruscio (delibera CD del 2 luglio 2016)”. 

Il Museo Diffuso, inteso come istallazione di reperti in originale o in copia in vari punti liberamente fruibili del nostro paese, nasce proprio nell’ottica di diffondere la nostra storia, con una modalità certamente poco ortodossa per un Museo. Vogliamo che il pubblico (giovani di Ruscio, Pellegrini, Turisti, insomma chi si trovi a passeggiare per le nostre strade) si imbatta casualmente in alcuni reperti tangibili e li possa conoscere e speriamo apprezzare, in un luogo che Museo propriamente non è, presso la Fonte dell’Asola o il Fontanile o entrando nella Sala Grande dell’Asilo. Non abbiamo la presunzione di affermare che ciò sia sufficiente a conoscere la storia di un luogo, ma speriamo che da un incontro “per incidente” a qualcuno venga il desiderio di approfondire usi, costumi e tradizioni. L’Archivio della Memoria di Ruscio è pronto, grazie alla documentazione raccolta, che anno dopo anno si arricchisce grazie alle numerose donazioni, a fornire gli strumenti per un esauriente approfondimento.

Non ci resta che augurare, quindi una buona passeggiata all’aria aperta che, oltre a far bene alla salute fisica, ci farà crescere anche culturalmente!

 

 

 
< Prec.   Pros. >