Home arrow L'Asilo di Ruscio arrow Il nuovo Asilo arrow Il Piano di Sviluppo Rurale 2014 - 2020

IN EVIDENZA

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

MENU

Selezione Notizie da Web
---------------------------------------------
La Barrozza
I Quaderni di Ruscio
Cronache Moderne
---------------------------------------------
Archivio News
I ritrovamenti archeologici di Pie di Immagine
La Grande Guerra in Valnerina 1915 - 2018
La Miniera di Ruscio
Il campo di prigionia PG n. 117
Notiziario Parrocchiale
---------------------------------------------
Ruscio Solidale
---------------------------------------------
Area riservata
Segreteria Pro Ruscio
---------------------------------------------
Disclaimer
---------------------------------------------
Advertisement
Advertisement

Sondaggi

La piu' bella realizzazione della Pro Ruscio:
 
Le sezioni piu' interessanti del sito www.proruscio.it
 

Area Riservata






Password dimenticata?
Il Piano di Sviluppo Rurale 2014 - 2020 PDF Stampa E-mail
L'Asilo di Ruscio - Il nuovo Asilo


COSA E' il PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 

 Il PSR (Programma di Sviluppo Rurale) è lo strumento di programmazione comunitaria basato su uno dei fondi SIE, il FEASR (Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale), che permette alle singole Regioni italiane di sostenere e finanziare gli interventi del settore agricolo- forestale regionale e accrescere  lo sviluppo delle aree rurali.

Nasce dal Regolamento (UE) n.1305/2013 e ha una durata di sette anni 2014/2020. L’Unione Europea mette a disposizione delle Regioni Italiane risorse finanziarie, offrendo a tutti i potenziali beneficiari la possibilità di aumentare la competitività del settore agricolo e forestale del territorio.

Lo Stato membro propone alla Comunità Europea un Piano Strategico Nazionale per lo Sviluppo Rurale, mentre la singola Regione il suo Programma di Sviluppo Rurale, che approvati, verranno attivati nell'area di competenza. La Regione assume, dunque, la qualifica di Autorità di gestione del  programma di sviluppo rurale, ente pagatore e controllore della bontà dei finanziamenti erogati.

Il PSR della Regione Umbria si articola in misure atte a finanziare investimenti orientati alla copertura di specifici fabbisogni del mondo rurale.

IL PROGETTO DELLA ASSOCIAZIONE PRO RUSCIO

L'Associazione Pro Ruscio, nel giugno del 2017, propose la richiesta di finanziamento, denominata "UN TETTO PER LA COMUNITA'" (prot. 131537 del 15/06/2017 e successive rettifica prot. n. 221142 del 12/10/2018), indirizzata al recupero dell'ex Asilo Parrocchiale di Ruscio, legata alla misura 7, intervento 4.1.

La Misura 7 del PSR dell'Umbria 2014/2020, ha come ambito precipuo il finanziamento di investimenti finalizzati all'introduzione, al miglioramento o all'espansione di servizi di base a livello locale per la popolazione rurale, comprese le attività culturali e ricreative, e della relativa infrastruttura.

Ciascuna misura si declina in vari interventi, in particolare l'intervento 4.1. e' specificatamente finalizzato a sopperire alla mancanza di servizi basilari per la comunità, come servizi socio-assistenziali e di cura, spazi ricreativi, culturali e più in generale di incontro e scambio per la collettività e e' dedicato al finanziamento di investimenti per interventi di miglioramento, adeguamento, recupero e ristrutturazione di beni immobili al fine della loro riutilizzazione come strutture per la fornitura di servizi, di tipo socio-assistenziale e di cura, centri comunitari per attività sociali educative e più in generale culturali/ricreative.

Pertanto, la Regione Umbria ha ritenuto di finanziare il progetto della Pro Ruscio, in quanto ricadente  tra gli interventi e le infrastrutture su piccola scala relativi alla creazione e al potenziamento di servizi di base locali, infrastrutture finalizzate a favorire il benessere sociale e psicofisico nonché la crescita culturale della collettività.

L’intervento proposto dalla Associazione Pro Ruscio "UN TETTO PER LA COMUNITA' DI RUSCIO" e’ legato alla costituzione di una Casa Comune per la piccola colletivita’ di Ruscio, negli spazi dell’ex Asilo Parrocchiale.

Il progetto presentato recita testualmente: " Tali spazi, infatti, adeguatamente ristrutturati e dotati delle infrastrutture necessarie al fine di una fruizione completa e per tutto l’anno, risultano ben dimensionati rispetto alla popolazione locale. Inoltre, si resttuira’ al patrimonio immobiliare e paesaggistico di Ruscio, sanando un vulnus, un paticolare esempio di costruzione scolastica rurale. Inoltre, si ripristinera’ la fruizione di una struttura fortemente voluta dalla popolazione che, con difficolta’, in economia, realizzo’ l’Asilo per i propri figli, esempio quasi unico di partecipazione individuale alle necessita' della popolazione.

In tale Casa Comune verranno erogati servizi basilari per la comunità, come servizi socio-assistenziali, attivita’ ricreative, culturali e più in generale di incontro e scambio per la collettività. Inoltre, si dotera la struttura anche di mini postazioni di lavoro PC, collegate a infrastruttura di collegamento con internet wifi e sistemi di teleconferenza. Cio’ nel tentativo di coprire il digital device e fornire alla aziende locali la possibilita’ di utilizzare innovativi sistemi di colloquio a distanza per raggiungere anche i mercati piu’ lontani.

La particolare conformazione della struttura (ampio salone di 120 mq, servizi e zona esterna) sono idonei a differenti allestimenti: sala teatrale e proiezioni, palestra, sala conferenze, mostre e concerti, facilmente separabile in zone piu’ piccole da adibirsi a zona lettura, studio, lavoro.

Durante il sisma 2016, la struttura, pur nella configurazione lacunosa attuale, e’ stata in grado di erogare di più di 350 pernotti a residenti, villeggianti e personale della Protezione Civile che si sono avvicendati durante i soccorsi, nonche’ relativi pranzi/cene."

Con la Determinazione DIrigenziale n. 2472 del 14/03/2019, la Regione Umbria decretava lo scorrimento della graduatoria di ricevibilità ed ammissibilità delle proposte progettuali finanziabili, concedendo il finanziamento a fondo perduto  pari a 177.088,83 euro, comprensivi anche di una quota da dedicarsi all'acquisto dell'immobile di proprieta' della ex Parrocchia di Maria SS Addolorata di Ruscio.


GLI INTERVENTI REALIZZATI

Il progetto "UN TETTO PER LA COMUNITA' DI RUSCIO" prevede il completamento degli interventi eseguiti sulla struttura dell'Asilo, realizzati a partire dal 2011, con le risorse raccolte dalla Associazione Pro Ruscio.

Gli interventi finanziati grazie agli aiuti erogati dal PSR UMBRIA 2014 - 2020, sono stati i seguenti:

- realizzazione dell'accesso principale all'Asilo, adeguandolo alle necessita' di portatori di handicap;

- realizzazione dell'impianto di riscaldamento

- realizzazione di docce estere,

- acquisto di arredamento interno,

- completamento intonaci esterni, tinteggiatura interni (pareti e tetto)

- impianto di illuminazione ed elettrico

- impianto acqua calda sanitaria con impianto termico solare

Inoltre, e' finanziato anche acquisto dell’immobile dall'ex Parrocchia di Maria SS Addolorata.


IL FINANZIAMENTO

L'erogazione del finanziamento da parte del PSR UMBRIA, e' previsto ad avanzamento lavori, in seguito alla produzione di fatture quietanzate.

Tale iter procedurale, ha reso necessario un anticipo non irrilevante di fondi da parte della Associazione Pro Ruscio che ha ritenuto opportuno ricorrere al prestito bancario, nella forma tecnica di uno scoperto di c/c per un importo di 50mila euro, oltre a lanciare una campagna di raccolta fondi, nella forma di prestito, con rimborso previsto al termine dei lavori (Giugno 2021).

Cio' per consentire, oltre a un cospicuo risparmio collegato al costo del finanziamento, anche per consentire di rendere parte attiva, in questo importante progetto, Soci ed amici.

Una forma di compartecipazione alla realizzazione che sembra essere il filo rosso che collega tutte la fasi della vita dell'Asilo di Ruscio:

Alla sua realizzazione partecipo' tutta la comunita' di Ruscio con donazioni di varia natura (terreno, materiali, giornate di lavoro), nel 2011, la prima fase di recupero vide la sottoscrizione di "Azioni Pro asilo" da parte di gran parte della popolazione. Molti, anche oggi, hanno contribuito con l'erogazione di piccole e grandi somme, quale prestito finanziario.

Alla data del 30/05/2020, i fondi in prestito raccolti sono stati pari a 66.550,00 euro.

ENTI :

Consorzio dei Possidenti: 50.000,00 

Comitato Festeggiamenti Madonna Addolorata 2019: 500,00

PRIVATI:

Anonimo 1: versamento del 30/12/2019:         200,00

Anonimo 2: versamento del 30/12/2019:         200,00

Anonimo 3: versamento del 08/01/2020:         200,00

Anonimo 4: versamento del 08/01/2020:         150,00

Anonimo 5: versamento del 08/01/2020:         100,00

Anonimo 6: versamento del 25/02/2020:         200,00

Anonimo 7: versamento del 25/02/2020:      10.000,00 

Anonimo 8: versamento del 15/05/2020:       2.000,00 

Anonimo 9: versamento del 24/05/2020:       3.000,00 


LINK AL SITO DELLA COMMISSIONE EUROPEA FEASR

 
Pros. >