Home arrow Archivio News arrow 4 novembre 1918 - 4 novembre 2018

IN EVIDENZA

 
Advertisement
Advertisement
Advertisement

MENU

Selezione Notizie da Web
---------------------------------------------
La Barrozza
I Quaderni di Ruscio
Cronache Moderne
---------------------------------------------
Archivio News
La Grande Guerra in Valnerina 1915 - 2015
La Miniera di Ruscio
Il campo di prigionia PG n. 117
Notiziario Parrocchiale
---------------------------------------------
Ruscio Solidale
---------------------------------------------
Area riservata
Segreteria Pro Ruscio
---------------------------------------------
Disclaimer
---------------------------------------------
Advertisement
Advertisement

Sondaggi

La piu' bella realizzazione della Pro Ruscio:
 
Le sezioni piu' interessanti del sito www.proruscio.it
 

Area Riservata






Password dimenticata?
4 novembre 1918 - 4 novembre 2018 PDF Stampa E-mail
Novita' da Ruscio - News
domenica 04 novembre 2018
Cento anni dalla fine della Grande Guerra

Cento anni fa, iI 4 novembre 1918 aveva termine il 1° conflitto mondiale - la Grande Guerra - un evento che ha segnato in modo profondo e indelebile l'inizio del '900 e che ha determinato radicali mutamenti politici e sociali

 

 

La data, che celebra la fine della guerra, commemora la firma dell'armistizio con l'Impero austro-ungarico ed è divenuta la giornata dedicata alle Forze Armate.

In questa giornata si intende ricordare, in special modo, tutti coloro che, anche giovanissimi, hanno sacrificato il bene supremo della vita per un ideale di Patria e di attaccamento al dovere: valori immutati nel tempo, per i militari di allora e quelli di oggi.

Ricordiamo, oggi, particolarmente i nostri Caduti nella Grande Guerra, che abbiamo celebrato con l'evento VALNERINA IN GUERRA negli scorsi anni, con una serie di manifestazioni (CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU') e quest'anno con la pubblicazione del diario di guerra del nostro concittadino Federico Vannozzi (CLICCA QUI PER SFOGLIARE IL VOLUME).

Nel nostro piccolo, desideriamo rinnovare, i ringraziamenti per quanti, oggi, indossando una divisa ci sono vicini nelle difficolta’ a tutela della salute pubblica.

Un grazie ai Carabinieri e ai Carabinieri Forestali delle Stazioni di Monteleone di Spoleto.

Il Presidente

Vittorio Ottaviani 

 
< Prec.   Pros. >