Home arrow Archivio News arrow Vita Associativa

IN EVIDENZA

 
Advertisement
Advertisement
Advertisement

MENU

Selezione Notizie da Web
---------------------------------------------
La Barrozza
I Quaderni di Ruscio
Cronache Moderne
---------------------------------------------
Archivio News
La Grande Guerra in Valnerina 1915 - 2015
La Miniera di Ruscio
Il campo di prigionia PG n. 117
Notiziario Parrocchiale
---------------------------------------------
Ruscio Solidale
---------------------------------------------
Area riservata
Segreteria Pro Ruscio
---------------------------------------------
Disclaimer
---------------------------------------------
Advertisement
Advertisement

Sondaggi

La piu' bella realizzazione della Pro Ruscio:
 
Le sezioni piu' interessanti del sito www.proruscio.it
 

Area Riservata






Password dimenticata?
Vita Associativa PDF Stampa E-mail
Novita' da Ruscio - News
lunedì 18 giugno 2018
Pubblicazione dei Verbali delle Assemblee dei Consiglieri e Soci del 29 aprile 2018

 

thumb_logo ruscio.jpg

In ottemperanza alla delibera del Consiglio Direttivo del 4/11/2012, si procede alla pubblicazione dei  seguenti verbali

 


 

 

Verbale della
Assemblea ordinaria del Consiglio Direttivo
---§§§---

L’Assemblea ordinaria del Consiglio Direttivo e’ convocata il giorno 27 aprile 2018, alle ore 16,00, in prima convocazione, e il giorno 29 aprile 2018, alle ore 16,30, in seconda convocazione, presso i locali dell'Asilo di Ruscio, con il seguente Ordine del Giorno:

1. Approvazione del verbale della precedente Assemblea del Consiglio Direttivo
2. Relazione del Presidente sul Bilancio Consuntivo 2017, Preventivo 2018 – approvazione
3. Segni distintivi della Associazione – deliberazioni in merito
4. Regolamento per le Elezioni del Consiglio Direttivo – modifiche e deliberazioni in merito
5. Partecipazione al finanziamento della REGIONE UMBRIA - Piano di Sviluppo Rurale 2017-2020, misura 7.4.1: “Sostegno e investimenti creazione/miglioramento-ampliamento servizi base alla popolazione rurale”, progetto: “Un tetto per la comunità” – determinazione dirigenziale 14 marzo 2018, n. 2535  – deliberazioni in merito
6. Partecipazione al finanziamento del GAL VALLE UMBRA E SIBILLINI  -Piano di Azione Locale 2014-2020 “Due Valli: un territorio” – Misura 19.2.1.09, - “Rinnovamento e infrastrutture” – modalità di attuazione e deliberazioni in merito
7. Varie ed eventuali

Il Presidente, constatata la correttezza formale della convocazione, effettuata la comunicazione della convocazione al Comune di Monteleone di Spoleto per la partecipazione di un proprio rappresentante cosi’ come previsto dall’art.lo 9 dello Statuto della Associazione, deserta la Assemblea di prima convocazione, avendo riscontrato la presenza dei seguenti Sigg.ri Consiglieri:

[omissis]

dichiara aperta la seduta alle ore 16,35, onorata dalla presenza del Presidente ad honorem Renato Peroni.

Il Presidente, prima di passare alla discussione dell’Ordine del Giorno, rivolge un commosso pensiero alla memoria dei Consiglieri Claudio Belli, Socio Fondatore della Pro Ruscio, e Fabio Agabiti, Consigliere negli anni 1998 - 2000

Si passa a discutere il primo punto dell’Ordine del Giorno.
Il Consiglio Direttivo approva il verbale della precedente Assemblea

Si passa a discutere il secondo punto dell’Ordine del Giorno
Il Presidente relazione circa le attività svolte dalla Associazione durante l’anno 2017, proponendo il Bilancio consuntivo 2017 e Preventivo 2018 da sottoporre alla prossima Assemblea dei Soci per l’approvazione.
Il Consiglio all’unanimità APPROVA il Bilancio Consuntivo 2017, che evidenzia disponibilità pari a 22.229,39, con uscite sostenute complessive per euro 28.165,54 euro e entrate per euro 50.394,93.
Il Consiglio all’unanimità APPROVA il Bilancio Preventivo 2017 che prevede uscite per 9.000,00 euro ed entrate per 10.000,00 euro.

Si passa a discutere il terzo punto dell’Ordine del Giorno
Il Presidente Ottaviani, propone ai Consiglieri di ratificare ufficialmente i segni distintivi della Associazione, così come codificati nella tradizione e nella storia della Associazione stessa, a conclusione del cinquantesimo anno dalla fondazione. Dopo ampia discussione i Consiglieri all’unanimità deliberano che siano adottati i seguenti colori sociali: arancio e blu, che la bandiera sia di colore arancio bordata da ampia fascia blu, che il logo sia il disegno rappresentante un riccio sovrastante la scritta Ruscio, così come definito in allegato e che il motto sia “Create, non distruggete”. Cio’ in omaggio al Vice Presidente Angelo Peroni che volle riportare tale motto in numerosi cartelli disposti lungo la recinzione del campo sportivo a lui dedicato. L’Assemblea, commossa, plaude.

Si passa a discutere il quarto punto dell’Ordine del Giorno
Il Presidente incarica il Segretario Francesco Peroni di illustrare al Consiglio Direttivo le modifiche al Regolamento per le elezioni del Consiglio Direttivo, già approvato dall’Assemblea dei Soci del 24 Aprile 2000 e successivamente modificato dall’Assemblea dei Soci del 27/04/2013, da proporre per la ratifica all’Assemblea dei Soci.
Le modifiche a tale Regolamento sono state previste al fine di precisare ulteriormente i termini legati allo status di Socio elettore ed eleggibile.
Il Consiglio approva all’unanimità le modifiche al Regolamento da sottoporre alla ratifica dell’Assemblea dei Soci.

Si passa a discutere il quinto punto dell’Ordine del Giorno
Il Presidente incarica il Segretario Francesco Peroni di illustrare le attività svolte e le successive attività previste per la partecipazione al finanziamento della REGIONE UMBRIA - Piano di Sviluppo Rurale 2017-2020, intervento 7.4.1: “Sostegno e investimenti creazione/miglioramento-ampliamento servizi base alla popolazione rurale”, progetto: “Un tetto per la comunità” – determinazione dirigenziale 14 marzo 2018, n. 2535.
Dopo approfondita disamina, il Consiglio Direttivo dà mandato al Presidente di attuare tutte le azioni ritenute opportune e necessarie al buon esito del progetto “Un tetto per la comunità”.
In particolare il Consiglio Direttivo autorizza il Presidente a presentare domanda di sostegno per l’intervento 7.4.1 “Sostegno e investimenti creazione/miglioramento-ampliamento servizi base alla popolazione rurale “e a riscuotere il contributo. Il Consiglio Direttivo autorizza, altresì, il Presidente a rilasciare quietanza per la riscossione del contributo e a sottoscrivere i previsti impegni posti a carico della Associazione Pro Ruscio a fronte della concessione dello stesso.
Il Consiglio Direttivo dichiara di essere a conoscenza dei vincoli e degli obblighi derivanti dagli impegni assunti.
Inoltre, il Consiglio Direttivo dà mandato al Presidente contattare la Curia Vescovile al fine di stipulare apposito contratto preliminare di compravendita e successivamente di procedere all’acquisto, con i fondi previsti, dell’ex Asilo Parrocchiale, mediante stipula di rogito notarile.

Si passa a discutere il sesto punto dell’Ordine del Giorno
Il Presidente incarica il Segretario Francesco Peroni di illustrare le attività svolte e le successive attività previste per la partecipazione al finanziamento del GAL VALLE UMBRA E SIBILLINI -Piano di Azione Locale 2014-2020 “Due Valli: un territorio” – Misura 19.2.1.09, - “Rinnovamento e infrastrutture”.
Dopo approfondita illustrazione e ampio dibattito il Consiglio Direttivo dà mandato al Presidente di attuare tutte le azioni ritenute opportune e necessarie al buon esito del progetto.
In particolare il Consiglio Direttivo autorizza il Presidente a presentare domanda di sostegno per l’azione 19.2.1.09 “Rinnovamento infrastrutture” e a riscuotere il contributo. Il Consiglio Direttivo autorizza, altresì, il Presidente a rilasciare quietanza per la riscossione del contributo e a sottoscrivere i previsti impegni posti a carico della Associazione Pro Ruscio a fronte della concessione dello stesso.
Il Consiglio Direttivo dichiara di essere a conoscenza dei vincoli e degli obblighi derivanti dagli impegni assunti.
Inoltre, il Consiglio Direttivo dà esplicito mandato al Presidente di stipulare apposito contratto preliminare di compravendita con [omissis] per l’acquisto dell’immobile individuato, [omissis], condizionando il perfezionamento dell’acquisto all’accesso da parte della Associazione Pro Ruscio del finanziamento previsto dal Programma di Sviluppo Rurale dell’Umbria 2014-2020 -Piano di Azione Locale 2014-2020 “Due Valli: un territorio” - Misura 19 “Sostegno allo sviluppo locale Leader – (SLTP – sviluppo locale di tipo partecipativo) art. 35 del Regolamento (UE) n. 130/2013 sottomisura 19.2, Azione 19.2.1.09, - “Rinnovamento e infrastrutture”, garantendosi la possibilità di procedere alla stipula del rogito notarile, anche in caso di mancato accesso a detto finanziamento, entro e non oltre 90 giorni dalla comunicazione del mancato accesso al finanziamento stesso.
Il Consiglio Direttivo dà esplicito mandato al Presidente, verificato l’esito positivo dell’accesso al finanziamento di procedere senza indugio all’acquisto di detto immobile, mediante stipula di rogito notarile.

Non essendoci altro da discutere il Presidente Ottaviani, dichiara chiusa la seduta alle ore 17,35.

Il Segretario                   Il Presidente
Francesco Peroni          Vittorio Ottaviani


 


 


Verbale della
Assemblea ordinaria dei Soci

---§§§---

L’Assemblea dei Soci della Associazione Pro Ruscio e' convocata per il giorno 27 aprile 2018, alle ore 17,00, in prima convocazione, e il giorno 29 aprile 2018, alle ore 17,30, in seconda convocazione, presso i locali dell'Asilo di Ruscio, con il seguente Ordine del Giorno:

1. Relazione del Presidente sul Bilancio Consultivo 2017, Preventivo 2018 – approvazione
2. Regolamento per le Elezioni del Consiglio Direttivo – ratifica variazioni proposte dal Consiglio Direttivo
3. Varie ed eventuali

Il presidente Vittorio Ottaviani, deserta la Assemblea di prima convocazione, riscontrando la presenza dei seguenti Sigg.ri Soci:

[omissis]

dichiara aperta la seduta alle ore 17,44; Vittorio Ottaviani presiede l’Assemblea, e nomina segretario, a norma dell’art. 17 dello Statuto, Francesco Peroni

Si passa a discutere il primo punto dell’o.d.g.

Il Presidente relazione circa le attività svolte dalla Associazione durante l’anno 2017, illustrando il Bilancio consuntivo 2017 e Preventivo 2018, già sottoposto ed approvato al Consiglio Direttivo.

L’Assemblea dei Soci, all’unanimità APPROVA il Bilancio Consuntivo 2017, che evidenzia disponibilità pari a 22.229,39, con uscite sostenute complessive per euro 28.165,54 euro e entrate per euro 50.394,93.

L’Assemblea dei Soci, all’unanimità APPROVA il Bilancio Preventivo 2017 che prevede uscite per 9.000,00 euro ed entrate per 10.000,00 euro.

Il Presidente dà mandato al Segretario di allegare al presente verbale la documentazione contabile predisposta sia per il Bilancio Consuntivo che Preventivo

Si passa a discutere il secondo punto dell’o.d.g.

Il Presidente invita il Segretario ad illustrare la modifiche ed integrazioni proposte ed approvate dal Consiglio Direttivo, da ratificarsi dalla Assemblea dei Soci, al Regolamento per le elezioni del Consiglio Direttivo.

Dopo ampia disamina, l’Assemblea, all’unanimita’, approva le modifiche ed integrazioni al Regolamento per le elezioni del Consiglio Direttivo.

Il Presidente dà mandato al Segretario di allegare al presente Verbale la versione approvata dall’Assemblea del Regolamento per le elezioni del Consiglio Direttivo, evidenziando le modifiche ed integrazioni apportate.

Si passa a discutere il terzo punto dell’Ordine del Giorno

Il Presidente relaziona circa le deliberazioni del Consiglio Direttivo in merito alla partecipazione al finanziamento della REGIONE UMBRIA - Piano di Sviluppo Rurale 2017-2020, misura 7.4.1: “Sostegno e investimenti creazione/miglioramento-ampliamento servizi base alla popolazione rurale”, progetto: “Un tetto per la comunità” – determinazione dirigenziale 14 marzo 2018, n. 2535  – nonché alla partecipazione al finanziamento del GAL VALLE UMBRA E SIBILLINI  -Piano di Azione Locale 2014-2020 “Due Valli: un territorio” – Misura 19.2.1.09, - “Rinnovamento e infrastrutture”- con particolare riferimento alla necessità di sottoscrivere apposito contratto preliminare di compravendita e successivamente di procedere all’acquisto, con i fondi previsti, rispettivamente, dell’ex Asilo Parrocchiale, e dell’immobile individuato, [omissis].

In particolare l’Assemblea dei Soci viene edotta dei previsti impegni posti a carico della Associazione Pro Ruscio a fronte della concessione dei finanziamenti sopra illustrati.

L’Assemblea ratifica l’operato del Consiglio Direttivo

Il Segretario relaziona circa la sostituzione di n. 10 piante del Parco del Fiume Corno e l’eliminazione dei due dondoli esistenti presso il Parco del Fiume Corno

Il Consigliere Roberto De Bernardini relaziona circa la situazione della rete wifi esistente e sui possibili sviluppi atti a realizzare una copertura maggiore della frazione.

Il Socio Fabrizio Vannozzi, in qualità di membro del Comitato Pro Campetto, relaziona circa le attivita’ di manutenzione ordinaria previste nel Campo Sportivo (eliminazione di una ceppaia presente nell’area dei giochi per bambini), con particolare riferimento alle operazioni di pulizia del pozzo e all’acquisto di una nuova pompa idraulica.

Il Consigliere Roberto De Bernardini relaziona circa la disponibilità dell’Asilo alla Confagricoltura, per l’utilizzo della struttura per un giorno a settimana per svolgere attività di ufficio a favore degli agricoltori locali.

La Socia Valentina Cavallo, in qualità di responsabile dei Santesi di S. Maria del Piano 2017, comunica che parte dell’avanzo contabile della festa dello scorso anno viene devoluta al Comitato Pro Campetto per l’incremento dei giochi per bambini.

Il Presidente conferma ai Santesi della Festa della Madonna Addolorata il supporto amministrativo e burocratico da parte della segreteria della Associazione.

I Santesi della Festa della Madonna Addolorata 2016, dichiarano la volonta’ di destinare parte dell’avanzo della Festa, pari ad euro 5.000,00 alla realizzazione della scala di accesso all’Asilo di Ruscio o ad altra opera ritenuta prioritaria da parte del Consiglio Direttivo della Associazione Pro Ruscio.

L’Assemblea plaude

Non essendoci altro da discutere, alle ore 19,15, il Presidente dichiara chiusa la seduta.


Il Segretario                 Il Presidente
Francesco Peroni        Vittorio Ottaviani
 
Allegato 1

Si noti che al fine di evidenziare le modifiche ed integrazioni al Regolamento previgente, sono state barrate le parole eliminate e sottolineate le parole aggiunte


Regolamento per le elezioni del Consiglio Direttivo
approvato dall’Assemblea dei Soci del 24 Aprile 2000 e
successivamente modificato dall’Assemblea dei Soci del 27/04/2013 e del 27/04/2018


Art. 1 - Validità
Il presente regolamento avrà validità a partire dal 1 agosto 2000

Art. 2 - Indizione delle elezioni
Le elezioni sono indette dal Presidente del Consiglio Direttivo dimissionario ai sensi dell'art. 9 dello Statuto dell'Associazione Pro Ruscio.
Al Presidente del Consiglio Direttivo dimissionario sono demandate tutte le attività indicate dal presente Regolamento: in caso di indisponibilità farà le sue veci il Segretario Vice Presidente piu’ anziano del Consiglio Direttivo dimissionario.

Art. 3 - Requisiti dei Soci Elettori
I requisiti necessari ai Soci per essere elettori sono:
a) essere in regola con il pagamento della quota sociale dell'anno precedente a quello di insediamento del nuovo Consiglio Direttivo
b) non aver perso la qualità di Socio ai sensi dell'art. 8 dello Statuto

Art. 4 - Requisiti dei Soci eleggibili
I requisiti necessari ai Soci per essere eleggibili sono:
a) essere in regola con i pagamento della quota sociale dei tre anni precedenti a quello durante il quale si svolgono le elezioni di insediamento del nuovo Consiglio Direttivo, ai sensi del secondo comma dell'art. 9 dello Statuto;
b) non aver mai ricoperto la carica di Presidente ad honorem;
c) non aver perso la qualità di Socio ai sensi dell'art. 8 dello Statuto;
d) aver presentato domanda scritta di candidatura al Presidente dimissionario. Le domande di candidatura possono essere presentate dal giorno di indizione delle elezioni, fino ai due giorni precedenti la data di apertura del Seggio Elettorale. Farà fede la data di consegna a mano, ovvero di ricevimento se inviata tramite raccomandata postale.
e) non far parte del Consiglio Elettorale.
Art. 5 - Accettazione delle domande di candidatura
Il Presidente dimissionario, verificata la sussistenza dei requisiti di eleggibilità di cui al precedente art. 4, e constatato che il numero delle candidature valide risulta essere maggiore di 20, comunicherà al Presidente del Consiglio Elettorale i nominativi dei Soci Candidati attribuendo in numero sequenziale in base all'ordine alfabetico, e pubblicherà sull'Albo della Associazione Pro Ruscio i nominativi e i relativi numeri sequenziali dei Soci Candidati.
Qualora il numero delle candidature valide non raggiunga il quorum di cui al precedente comma, il Presidente dimissionario indicherà al Presidente del Consiglio Elettorale come eleggibili i nominativi dei Soci che risulteranno avere i requisiti di cui all'Art. 4 a), b), c) ed e), e pubblicherà sull'Albo della Associazione Pro Ruscio i nominativi dei Soci cosi' risultanti candidati e il numero sequenziale attribuito in base all'ordine alfabetico.
 
Art. 6 - Composizione del Consiglio Elettorale
Il Consiglio elettorale sarà composto da un Presidente e due Scrutatori scelti dal Presidente dimissionario.
I membri del Consiglio Elettorale, qualora Soci, non potranno essere candidabili né, di conseguenza, eletti, ai sensi dell’art. 4, comma e).

Art. 7 - Apertura del Seggio Elettorale
Il Seggio Elettorale dovrà essere localizzato compatibilmente a quanto indicato nell'art. 14 comma 3 dello Statuto, ed aperto al pubblico per un minimo di due giorni, di cui almeno uno festivo, per un minimo di tre ore al giorno, in un periodo che consenta l'afflusso maggiore possibile di Soci.
I giorni e gli orari di apertura del Seggio Elettorale saranno pubblicati a cura del Presidente del Consiglio dimissionario sull'Albo della Associazione, almeno 10 giorni prima dell'apertura del Seggio stesso.
Il Seggio elettorale dovrà essere situato in un locale chiuso e durante la chiusura dello stesso il materiale elettorale e l'urna elettorale dovranno essere sigillate.

Art. 8 - Modalità di voto
I Soci elettori, verificata da un membro del Consiglio Elettorale i requisiti di cui all'art. 3, dovranno apporre sull'apposita scheda elettorale, vidimata da un membro del Consiglio Elettorale al momento della consegna al Socio Elettore, numero 8 preferenze, indicando il numero relativo al Socio candidato, ovvero il nome e cognome ed in caso di omonimia l'indicazione patronimica. I Soci elettori dovranno firmare il registro degli Elettori a conferma dell'avvenuta votazione.
Non e’ ammesso il voto mediante delega.

Art. 9 - Scrutinio delle schede
Le attività di scrutinio verranno effettuate alla esclusiva presenza dei membri del Consiglio elettorale. Verranno rese nulle le schede elettorali che non indicheranno un numero di preferenze compatibile con l'art. 8, e le schede riportanti segni, diciture o quant'altro possa identificare il Socio Elettore.
Qualora la preferenza non identifichi chiaramente ed univocamente un socio candidato si procederà all'invalidazione della sola preferenza, rimanendo valide le rimanenti preferenze espresse, pur se di numero inferiore a quanto previsto dall’art. 8.
Parimenti, qualora la preferenza sia stata attribuita da parte del Socio Elettore a uno o piu’ Candidati che al momento delle operazioni di scrutinio risultino aver ritirato la propria candidatura, per volonta’ espressa o causa di forza maggiore o per l'applicazione del successivo art. 12 comma 2, si procederà all'invalidazione della sola preferenza, rimanendo valide le rimanenti preferenze espresse, pur se di numero inferiore a quanto previsto dall’art. 8.

L'invalidazione delle schede o delle preferenze avverrà ad insindacabile giudizio dei membri del Consiglio Elettorale che voteranno a maggioranza. Il Presidente del Consiglio Elettorale dovrà redigere apposito verbale dello scrutinio che sarà sottoscritto da tutti i membri del Consiglio Elettorale.

Art. 10 - Candidati eletti
Risulteranno eletti i primi quindici soci candidati che risulteranno aver ottenuto il maggior numero di voti: in caso di parità di numero di preferenze ottenute, risulteranno eletti i Soci candidati piu' anziani. Il Presidente del Consiglio Elettorale dovrà redigere apposito verbale che sarà sottoscritto da tutti i membri del Consiglio Elettorale.

Art. 11 - Ballottaggio
Qualora non si raggiunga un numero di quindici eletti, i Soci candidati risultanti eletti procederanno ad un ballottaggio tra i soci candidati non eletti. Il ballottaggio avrà luogo tramite scrutinio segreto in seno alla prima Assemblea del Consiglio Direttivo, precedentemente a qualsiasi altra deliberazione; in caso di parità di voti ottenuti da due o piu' soci candidati non eletti, si procederà come al precedente articolo.
Qualora non esistano ulteriori soci candidati eletti, oltre ai quindici primi soci eletti, i Soci candidati risultanti eletti procederanno ad un ballottaggio tra i Consiglieri dimissionari non eletti alle presenti elezioni, con le modalità di cui al presente articolo.
Qualora non si raggiunga un numero di quindici eletti, i Soci candidati risultanti eletti procederanno ad un ballottaggio tra le seguenti categorie di soci, fino al raggiungimento di quindici consiglieri:
dapprima tra Soci candidati non eletti; successivamente tra i Consiglieri dimissionari non candidati, e infine tra i Soci elettori.
Il ballottaggio avrà luogo tramite scrutinio segreto in seno alla prima Assemblea del Consiglio Direttivo, precedentemente a qualsiasi altra deliberazione; in caso di parità di voti ottenuti, si procederà come disposto al precedente art. 10.
Le modalità di svolgimento e l’esito del ballottaggio dovranno essere riportate nel verbale del Consiglio Direttivo

Art. 12 - Presidente del Consiglio Elettorale
Il Presidente del Consiglio Elettorale non consentirà durante le operazioni di voto l'accesso nel locale del Seggio Elettorale ai Soci Candidati se non limitatamente all'esercizio del proprio diritto di voto.
Eventuali reiterati richiami determinano, ad insindacabile giudizio del Presidente del Seggio Elettorale, l'annullamento della candidatura. In tal caso, in deroga all'art. 5 comma 2, si procederà comunque alle elezioni.
In caso di indisponibilità il Presidente del Consiglio Elettorale sarà sostituito dal piu' anziano scrutatore, il cui voto sarà determinante in caso di decisioni da prendere in seno al Consiglio Elettorale a maggioranza.

Art. 13 - Annullamento delle elezioni
Qualora il numero dei Soci candidati risulti, successivamente alla comunicazione da parte del Presidente del Seggio Elettorale dei nominativi dei Soci candidati e antecedentemente all’inizio delle attivita’ di scrutinio, diminuito ad un numero inferiore a 18 a causa di forza maggiore, per rinuncia espressa di uno o piu’ candidati, ovvero per l'applicazione dell'art. 12 comma 2, il Presidente del Consiglio Elettorale dichiarerà nulle le elezioni, sospenderà le attività di voto o di scrutinio se iniziato. Di tale evenienza dovrà redigersi apposito verbale sottoscritto da tutti i membri del Consiglio Elettorale e se ne dovrà dare pubblicità sull'Albo della Associazione.
Parimenti il Presidente del Consiglio Elettorale potrà dichiarare nulle le elezioni qualora a suo insindacabile giudizio si siano verificati fatti che possano aver pregiudicato l'esito delle stesse elezioni.
In tal caso, il Presidente del Consiglio Direttivo dimissionario e i membri dello stesso, rimarranno in carica per il disbrigo dell’ordinaria amministrazione, con l’obbligo di indire nuove elezioni entro 12 mesi dalla data di annullamento delle stesse.
Di tale evenienza dovrà redigersi apposito verbale sottoscritto da tutti i membri del Consiglio Elettorale e se ne dovrà dare pubblicità sull'Albo della Associazione
.

Art.15 – Voto elettronico
Il Consiglio Direttivo uscente, con apposita deliberazione precedente la data di apertura del Seggio Elettorale di cui al precedente art.lo 7, potra’ stabilire che le elezioni vengano svolte mediante utilizzo di una piattaforma informatica, atta alla raccolta, spoglio e gestione delle elezioni, in grado di garantire il riconoscimento del votante e la segretezza del voto.
Tale piattaforma software dovra’ consentire le modalita’ di voto e il conseguente spoglio in maniera del tutto conforme al presente regolamento. Cio’ con particolare riferimento all’allestimento del seggio elettorale presso il quale dovra’ essere garantita la possibilita’ di effettuare la votazione mettendo a disposizione un idoneo apparato elettronico e fornita adeguata assistenza tecnica ai votanti che lo richiedessero.

Art. 14 15- Controversie
Le eventuali controversie dovranno, pena la loro ammissibilità, essere comunicate entro due giorni dall'avvenuta pubblicazione sull'Albo della Associazione dell'esito delle elezioni. La risoluzione delle stesse e' regolata a norma dell'art. 20 dello Statuto


Allegato 2

BILANCIO
ANNO 2017
DELL’ASSOCIAZIONE
PRO RUSCIO
 
Relazione del Consiglio Direttivo
Bilancio consuntivo dell’esercizio 2017
Bilancio preventivo dell’esercizio 2018

INDICE

[omissis]



Relazione del Presidente


Gentilissimi Signori Soci,

ci apprestiamo a relazionarVi sulle vicende della nostra Associazione per il difficile anno 2017 e a sottoporre alla Vostra approvazione il Bilancio consuntivo 2017 e Preventivo 2018.

Riprendere le attivita’ istituzionali dopo il sisma che ha trascinato i propri terribili effetti fino ai primi mesi del 2017, non e’ stato affatto facile. Terminata ‘emergenza e con essa il supporto fornito dalla Associazione alle operazioni di protezione civile di cui piu’ ampiamente discuteremo in seguito, non nego una fase di indecisione nell’ambito del Consiglio.

Il Consiglio Direttivo,infatti, si era immediatamente posto il problema dell’organizzazione delle attività, con particolare riguardo all’estate rusciara.

Si trattava della prima estate successiva al terremoto; tanta la paura ancora tra i villeggianti, in dubbio se trascorrere le ferie a Ruscio; molte case inagibili, l’economia del territorio in forte difficoltà.
Poi, la meravigliosa idea del #quandovogliociritorno! ha dato la spinta necessaria a prendere una importante decisione: organizzare un cartellone di attività più ricco degli anni precedenti, complice anche la ricorrenza dei cinquanta anni dalla fondazione della Pro Ruscio. Per dare coraggio e fiducia a tutti noi, villeggianti e residenti!

Il resto, che andremo a approfondire nel seguito, è cronaca: il posizionamento del cippo di confine n.499, la festa dei cinquant’anni con il bell’annullo filatelico, il Quaderno sulla Storia della nostra Pro Loco (davvero molto interessante), le Rusciadi, la Cena dei Rusciari, trasformata in un vero e proprio set cinematografico. E poi: il Torneo di Calcio dell’Amicizia Valle del Corno (trofeo Giuseppe e Virginia Di Cesare), i giochi senza frontiere al Campetto (a cura del Comitato Pro Asilo), la presenza dei mille scout del progetto “Tra Terra e Cielo”, la caccia al tesoro “Ruscio City Challenge”, coinvolgente gioco per tutte le età, le attività sportive al campetto, le serate in discoteca (presso il BenziBar).

Riportare persone a Ruscio, donare serenità e fiducia, questo era il contributo alla comunita’ rusciara che il Consiglio desiderava fortemente apportare. Obiettivo raggiunto, affermo senza tema di essere smentito.

A Ruscio si può quindi non solo ritornare a villeggiare ma anche e soprattutto, questo è il nostro auspicio, a vivere stabilmente e a far crescere nuove famiglie!

Questo è l’unico obiettivo della nostra Associazione: lasciare alle future generazioni un Ruscio migliore di come lo abbiamo trovato. E questo spirito ci accomuna ancora una volta con gli scout!
Tutte le attività e realizzazioni della Pro Ruscio sono solo e soltanto dei mezzi per rendere Ruscio migliore! Il Campetto, i momenti culturali (La Barrozza, il cippo…), la Cena dei Rusciari (o Sociale che dir si voglia, cambia il nome ma non la sostanza di un momento aggregativo aperto a TUTTI: soci e non, Rusciari e non, Residenti e non...). Questi sono solo mezzi, non confondiamoli con l’obiettivo unico della Pro Ruscio. Altrimenti non saremmo una pro loco: saremmo una Associazione sportiva, o una Associazione culturale, o un ristorante e via dicendo. Sono solo tessere del benpiù grande mosaico di Ruscio. Non dimentichamolo!

Il 2017 è anche l’anno dell’assorbimento del Corpo Forestale dello Stato all’interno dei ranghi dell’Arma dei Carabinieri. Cio’ ha destato subito la nostra preoccupazione circa la permanenza della Stazione del Corpo Forestale, che ha modificato la propria denominazione, a Ruscio. Perdere questo presidio sarebbe di grave nocumento per l’economia e sicurezza di Ruscio.

Si è evidenziato, al consuntivo, un buon successo delle manifestazioni e anche una affluenza a Ruscio di villeggianti assolutamente inattesa, stante il grande numero di case inagibili per il sisma, anche se per un periodo di tempo inferiore ai precedenti anni. A corroborare questa sensazione espressa da tutti i Soci presenti, anche il numero di partecipanti alla Rusciadi, che normalmente si attesta sui 90 piccoli atleti e che quest’anno ha raccolto 73 adesioni, evidenziando una piccola flessione, comunque inferiore delle piu’ rosee aspettative iniziali. In tal senso anche la raccolta quote associative che, nel 2016 vedeva il rinnovo di 125 quote, mentre, alla data della Assemblea, si è raggiunto il numero di 135 rinnovi.

Non possiamo iniziare questa Relazione senza rivolgere un particolare ringraziamento a quanti, soci e simpatizzanti, hanno contribuito, con la loro gratuita e volontaria opera, al successo delle iniziative ed attività della nostra Associazione, ricordando quanti tra Soci e sostenitori, purtroppo, nel corso del 2017 ci hanno lasciato. Un particolare menzione per Claudio Belli, socio fondatore e Lillo Argentieri, gia' Consigliere della nostra Associazione.


Sisma 2016

Questo capitolo, naturalmente, per la vastità delle conseguenze che il sisma ha generato, non puo’ dirsi ancora del tutto concluso.

Tante, troppe, sono le situazioni abitative a Ruscio e nel resto del territorio comunale, ancora inagibili, seppur con pochi danni. Ma la partenza della ricostruzione, anche per questo sisma, risulta tuttora bloccata da una farraginosa burocrazia. Confidiamo che i lavori dei singoli privati possano partire quanto prima, anche se l’obiettivo di rivedere le case agibili per questa prossima estate sembra essere difficile, se non impossibile da raggiungere.

Il 29 gennaio 2017 la nostra Pro Loco (con la “P” maiuscola come ha voluto gentilmente definirci il Sindaco Angelini) nel corso di una importante manifestazione, ha ricevuto, dalle mani di Giampiero Bocci, sottosegretario agli Interni un Attestato di stima e riconoscenza da parte dell’Amministrazione Comunale. “Per aver contribuito con generosità a concedere la struttura dell’Asilo quale base operativa e ad accogliere Cittadini e Operatori della Protezione Civile nell’emergenza sismica del 24 agosto 2016 e successivi eventi.”
Nel ritirare, sinceramente commosso, la pergamena, ho voluto specificare che tale encomio è da estendersi a tutta la popolazione di Ruscio che, con sacrificio, ha fortemente voluto ripristinare l’Asilo per restituirlo alle necessità della comunità.

Annoveriamo una importante dotazione che ha arricchito l’Asilo di Ruscio: grazie all'interessamento del nostro Sindaco Marisa Angelini, accedendo ai Fondi della Protezione Civile, durante il mese di febbraio, la Sala Grande dell'Asilo è stata dotata di due belle e funzionali stufe a legna. Moderne e ad alta efficienza energetica, sono state preferite a quelle alimentate a pellet, in quanto di piu' agevole manutenzione, minor costo di gestione (utilizzeremo la legna dei nostri boschi) e, soprattutto, non dipendenti dalla presenza di energia elettrica, che in casi di emergenza potrebbe venire a mancare. Un particolare ringraziamento a Giacomo Moretti e Guido Compagnucci che ne hanno curato l’installazione.

Sento necessario, in questa sede riprendere la riflessione, già espressa lo scorso anno, nella medesima sede di approvazione del bilancio, sul ruolo dell’associazionismo in genere e delle pro loco che svolgono un ruolo insostituibile nell’ambito della tutela e conservazione della storia, cultura e tradizioni locali, senza dimenticare anche l’aspetto ludico e ricreativo. Non esiste nulla di più importante, per una pro loco, della tutela della vita degli abitanti e villeggianti e della loro sicurezza. Si impone, dunque, l’urgenza di collaborare e contribuire fattivamente al Nucleo di Protezione Civile Comunale, che rappresenta l’unica entità cui è demandata la gestione delle emergenze per competenze acquisite e capacità organizzative. Una ulteriore sfida per la nostra Pro Ruscio!

Sia questo il nostro obiettivo per il 2018!

Vita associativa

La vita associativa si è svolta all’insegna della cordiale collaborazione. Sono state svolte le seguenti assemblee:
Assemblea dei Soci: 15 aprile, 27 agosto
Consiglio direttivo 15 aprile, 5 agosto

Nel 2018 si terranno le Elezioni per il Rinnovo del Consiglio Direttivo.

Grave problema è la mancanza attualmente di una Sede Sociale, ospitata nei locali gratuitamente messi a disposizione dall’amico Isidoro Peroni, purtroppo inagibili a causa del sisma. Si tratta di una grave menomazione per la nostra Associazione e anche per il neonato Archivio della Memoria di Ruscio.

Contributi - Finanziamenti

Di seguito riepiloghiamo i contributori della Associazione, evidenziando, a prescindere dall’importo ricevuto, le motivazioni del contributo stesso, rimandandone al Bilancio Consuntivo la valutazione contabile.

Regione Umbria 130,00 euro
Per far fronte alle numerose spese per attività e manifestazioni è stato ottenuto un piccolo contributo per il funzionamento della Associazione da parte della Regione Umbria. L’importo, pur esiguo, ci conferma nella considerazione che la nostra Associazione riscuote anche in ambiti di ben più ampio respiro.

Regione Umbria 400,00 euro
Contributo per la manifestazioni svolte nell’estate 2016

Sponsor del sito www.proruscio.it – 1.100,00 euro
I fondi recepiti dagli sponsor del sito www.proruscio.it, nell’ambito della “Campagna di Sponsorizzazione 2017” sono stati dedicati alla manutenzione del Campetto.

Cinque per mille – 4.862,22euro
Importante anche il contributo del “cinque per mille”, che rappresenta una fondamentale fonte di finanziamento per la nostra Associazione, cui hanno aderito, quest’anno 105 contributori.

Consorzio dei Possidenti – 500,00 euro
L’Associazione Pro Ruscio, come previsto dal Bando emanato dal Consiglio dei Possidenti, ha presentato il progetto di completamento delle attività di manutenzione straordinaria del Campetto.

In sede di richiesta contributi si segnalano le domande di contributo avanzate a Enti pubblici e privati:

UNPLI UMBRIA – Bando per l’erogazione di contributi a favore dei territori colpiti dal terremoto 2016, progetto: “arredamento tecnico cucina ex-Asilo”

CESVOL UMBRIA - Tasselli per la rinascita sociale e culturale della Valnerina con il progetto dal titolo:“Ruscio Digitale”

REGIONE UMBRIA – regolamento regionale 4/2017, progetto: “Un paese vuol dire non essere mai soli”

REGIONE UMBRIA - Piano di Sviluppo Rurale 2017-2020, misura 7.4.1: “Sostegno e investimenti creazione/miglioramento-ampliamento servizi base alla popolazione rurale”, progetto: “ristrutturazione ex Asilo”

E inoltre, collaborazione con l’Amministrazione Comunale per il seguente bando:
REGIONE UMBRIA - Piano di Sviluppo Rurale 2017-2020, misura 7.5.1: “Sostegno e investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative , informazioni turistiche su piccola scala””, progetto: “ristrutturazione ex Asilo”.

Si ringrazia la Segreteria della Associazione per il lavoro amministrativo svolto per la gestione, oltre che della normale gestione, anche per le onerose attivita’ di predisposizione dei bandi per accedere a ulteriori finanziamenti.


Progetti

Cippo 499

Il progetto piu’ rilevante del 2017 è senza dubbio il recupero, restauro e riposizionamento del Cippo di Confine tra lo Stato Pontificio e il Regno delle Due Sicilie n.4999, fortunosamente rinvenuto abbattuto nei pressi della Miniera di Ruscio. Tale operazione è stata autorizzata specificatamente con nota della Soprintendenza dei Beni Ambientali e Culturali dell’Umbria (MIBACT – SOPAB – UMB AOT n. 11532 del 01/06/2017). Un particolare ringraziamento alle numerose persone, grazie alle precipue professionalità di ciascuno, che hanno reso possibile tale onerosa opera: Enzo e Fabio Agabiti, Stefano Vannozzi, Ilaria Angelini, Martina Giannì, Fabrizio Arrigoni.

Progetto di grande respiro, sia per le professionalità coinvolte in tale operazione (restauratori, architetti, avvocati, tecnici), sia per il contatto con la Soprintendenza che ci ha introdotti in un mondo veramente complesso. Ciononostante, ne siamo sicuri, siamo riusciti a far apprezzare la nostra buona volontà e determinazione nel raggiungimento di un obiettivo che, non lo neghiamo, in vari momenti ci è sembrato difficile da raggiungere.

Con tale progetto, e con la continuazione di questo, cerchiamo di offrire a Ruscio una particolare connotazione e tipizzazione: il paese della Dogana e del Confine. Cio’ per dare dignità storica ad una piccola frazione, e anche per fornire strumenti di identificazione che potranno essere utilizzati nei campi piu’ disparati: economico, commerciale, turistico. Confidiamo che gli operatori economici del territori possano sfruttare tale “identità riscoperta”.

Collaborazione nel progetto “Restart-Comunità resistenti”

L’Associazione ha dato il proprio appoggio e supporto all’associazione MenteGlocale, per lo svolgimento del progetto “Restart-Comunità resistenti”, vincitore del bando “TV di Comunità 2017” promosso dal CO.RE.COM.Umbria (Comitato Regionale per le Comunicazioni dell'Umbria) sotto il titolo di “Terremoto: raccontare per ricostruire”.

L’obiettivo prefissato è quello raccontare quattro storie della durata di una quindicina di minuti ciascuna sulla ricostruzione, i legami, la cultura e le tradizioni nella Valnerina post-sisma. Ruscio, la sua Cena sociale e la figura di Maddalena, è stata una di queste storie. Il documentario si è concentrato proprio sulla cena del 24 agosto 2017 (la scelta della data era per noi un atto dovuto), e gli autori hanno seguito i preparativi e i protagonisti di questa festa popolare.

Il documentario, dal titolo “Maddalena” e’ stato pubblicato sul sito internet del giornale “La Repubblica”. Un particolare ringraziamento a Federica Agabiti e al Consigliere Valeria Reali per l’organizzazione e il coordinamento con la troupe di MenteGlocale.

Tra Terra e Cielo

Si evidenzia l’ottimo risultato raggiunto con l’adesione all’iniziativa dell’AGESCI “Tra Cielo e Terra”, proposto a tutte le comunità Agesci RYS quale sostegno alle comunità locali

Tale progetto ha visto il passaggio e la sosta di numerosi gruppi scout (circa 1.000 presenze) che hanno operato in utilissime opere di piccola manutenzione delle strutture della Associazione (verniciatura panchine, e palizzate, manutenzione Campetto, pulizia e ripristino campo da tennis, verniciatura finestre Caserma Carabinieri Forestali e parapetti dei ponti) cui la Pro Ruscio ha contribuito fornendo accoglienza ed assistenza presso l’Asilo di Ruscio. A tal proposito un particolare ringraziamento a Valentina Cavallo che ha coordinato la gestione degli arrivi e partenze dei vari gruppi.

Recupero del Lavatoio di Ruscio

I lavori al lavatoio, fatta eccezione per le attività di progettazione, regolarmente conclusesi, sono tuttora fermi per la definizione di alcuni aspetti formali.

Si conferma l’impegno della Associazione Pro Ruscio per il recupero funzionale del manufatto che rappresenta parte della storia recente di Ruscio.

Servizio Civile Nazionale

Conclusosi con successo i due  Progetti del Servizio Civile Nazionale: “LA CARTA VINCENTE” e “TRADIZIONI E FOLCLORI DELL'UMBRIA”, che hanno visto la partecipazione di due giovani monteleonesi: Luigi Feliciani e Moreno Rosati, si replicherà anche per il prossimo anno 2017 / 2018 con l’adesione ai seguenti progetti che hanno visto l’attribuzione alla nostra Associazione di ben 3 volontari: “ UNA RETE GLOBALE DI INFORMAZIONI TURISTICHE  e “IL RETICOLO DEI CAMMINI E DEI PERCORSI”, entrambi nell’ambito del settore “Patrimonio Artistico e Culturale”.

L’adesione ai Progetti di Servizio Civile risulta una attività particolarmente gravosa per la nostra Associazione, considerato il grande sforzo amministrativo ed organizzativo che comportano. Siamo, d’altra parte, sicuri che rappresentino un momento formativo importante per i nostri giovani, nel tentativo di renderli piu’ partecipi della vita associativa del nostro territorio, consentendo loro di conoscere dall’interno la struttura organizzativa e le finalita’ della Associazione.


Strutture della Associazione: Campetto e Parco del Fiume Corno

Le strutture del Campetto e del Parco del Fiume Corno rappresentano la vera ricchezza della nostra Associazione:
- Parco del Fiume Corno: nessuna attività straordinaria: la manutenzione ordinaria risulta già particolarmente impegnativa. Segnaliamo che la rimozione di alcuni giochi per bambini divenuti obsoleti e pericolosi per la incolumità dei frequentatori del Parco
- Campetto: il Comitato Pro Campetto costituito oltre che dai  Consiglieri Roberto De Bernardini, Guido Compagnucci e Natalino Di Domenico, anche dai Soci Jacopo Peroni, Alessandro Cavallo e Francesco Galetta, istituito con delibera dell’Assemblea dei Soci del 21 agosto 2014, ha continuato l’opera di manutenzione straordinaria della struttura e organizzato con successo una importante raccolta Fondi, mediante l’organizzazione di una giornata di sport “Giochi senza frontiere”, che hanno visto una grande partecipazione di pubblico, una gara “Fun Task”, tipo Caccia al Tesoro e l’organizzazione, di concerto con BenziBar, di due serate di musica e intrattenimento.
Inoltra il Consiglio Direttivo del 5 agosto 2017 ha autorizzato la spesa da sostenersi al fine di effettuare la pulizia del pozzo esistente, fino ad un massimo di euro 4.700,00 euro, con un contributo atteso dalle attività del Comitato Pro Campetto pari ad euro 2.200,00 euro.

Attività Sportive

Buon successo anche per le ricorrenti manifestazioni (Torneo di calcio Valle del Corno, Rusciadi, Torneo Pallavolo, Tennis, Briscolone). Le Rusciadi, anche quest’anno, hanno ottenuto il patrocinio del Coni Umbria che, oltre al dono delle medaglie e una targa di encomio per la nostra Associazione, ha voluto istituire un particolare premio per i piu’ piccoli partecipanti all’evento. Tale premio sarà riproposto nelle prossime edizioni.

Tutte le attività sportive del Campetto si sono svolte in maniera ordinata e hanno visto la partecipazione di molti Soci e simpatizzanti, in primis il Torneo di Calcio dell’Amicizia” Trofeo Giuseppe e Virginia Di Cesare, oltre che gli altri tornei di calcio e di tennis, organizzati dai Soci stessi.
 

Manifestazioni Culturali e ricreative

Tante sono le iniziative culturali che, ormai da anni, affiancano quelle più propriamente ludico-ricreative. Riteniamo che siano assolutamente importanti e qualificanti del nostro modo di intendere la pro loco.

Scambi culturali

L’Associazione pro Ruscio crede fermamente che la realizzazione di scambi culturali con altre Associazioni, nella certezza che anche un piccolissimo paese può riservare interessanti spunti di riflessione, tra storia, tradizioni e arte, e che tale attrattiva può (e deve) diventare anche un piccolo stimolo ad una economia locale da tanto, troppo tempo, asfittica.

Quest’anno, stanti le difficoltà dovute alla gestione del sisma, si è svolta la sola manifestazione: Il Cammino della Solidarietà, tenutasi domenica 16 Aprile, organizzata da Maurizio Ornella e Giorgia Gita, che ha coinvolto circa venticinque pellegrini che hanno avuto modo di pernottare nell’Asilo di Ruscio.

Piccola Biblioteca

Continua il successo dell’iniziativa “Scegli, prendi e leggi!” attivata lo scorso anno.

Il patrimonio di volumi (gialli, thriller, romanzi, biografie storiche, testi di filosofia...) si è incrementato grazie alle donazioni di: Federica Agabiti, Cinzia Vannozzi e Eugenio Maiozzi.

Importante la donazione ricevuta dal Ministero dei Beni Culturali di una serie di libri e pubblicazioni per bambini e ragazzi

Edizione de “La Barrozza”

Ribadiamo quanto espresso lo scorso anno: sembra scontata, ma cosi’ non è e non deve essere - considerato l’enorme sforzo della Redazione - la pubblicazione di tre numeri de “La Barrozza”, che, lo ricordiamo fieri, rappresenta l’unico notiziario del territorio, la manutenzione e implementazione del sito www.proruscio.it, che, ormai ha quasi raggiunto le 3.000 pagine, piene di storie e immagini di Ruscio, rappresenta una sorta di enciclopedia del territorio, nonchè l’impegnativa e quotidiana gestione del profilo facebook e del canale Youtube, dedicati ai fruitori di internet più giovani.

Quest’anno affiancate dall’undicesimo e bel numero monografico de “I Quaderni di Ruscio” che tratta la storia dei primi cinquanta anni della nostra pro loco e che si è onorato della prefazione dell’Assessore alla Cultura della Regione Umbria, Fernanda Cecchini.

Laboratorio didattico "Neri di polvere di lignite"

Battuta d’arresto per il laboratorio didattico "Neri di polvere di lignite" a Ruscio, in collaborazione con l’ISUC, quale conseguenza del sisma. Abbiamo già avuto contatti per lo svolgimento di alcuni laboratori per la primavera 2018.
 

Archivio della Memoria di Ruscio

Il patrimonio informativo dell’Archivio si accresce, sotto la direzione di Stefano Vannozzi, grazie alle donazioni dei seguenti Enti che hanno donato rilevanti opere di interesse locale:

Archivio di Stato di L’Aquila;
Archivio di Stato di Perugia;
Assessorato cultura Regione Umbria;
BCT - Biblioteca Comunale Terni;
Biblioteca Polo Museale dell’Umbria;
Comune di Leonessa.
Deputazione di Storia Patria negli Abruzzi,
Fondazione Varrone  -  Cassa di Risparmio di Rieti;
ISUC - Istituto per la Storia dell’Umbria Contemporanea

Un particolare cenno all’importante acquisizione del Diario di Federico Vannozzi e all’amico Fulvio Compagnucci per la donazione di un tratto di tubazione in terracotta della vecchia fonte di Ruscio di Sopra.

Ribadiamo l’invito: chiunque ritenga di possedere un documento (in qualsiasi forma: lettera, immagine, filmato, reperto storico) che sia di interesse per la comunità di Ruscio potrà, nella forma che riterrà più opportuna (prestito o donazione), in originale o anche in fotocopia o copia informatica, conferirlo all’Archivio della Memoria di Ruscio.

Ruscio Cultura

Grande successo, anche quest’anno, per la serie di conferenze che, nel periodo estivo i sono svolte nella Sala Grande dell’Asilo, che quindi si dimostra sede di mostre e dibattiti di assoluto rilievo.

Riportiamo l’elenco degli interventi:

STORIA DELLA MEDICINA: Malattie nella storia e nella letteratura: Il caso della peste, Mauro Toncelli
TESTIMONIANZE DI VIAGGIO: un medico nel continente africano, Maurizio Bagarani
MUSICA: Musiquiz, Stefano Angelini, Flavio Angelini, Andrea Antonelli, Pino Zaralli, Antonio Chialastri
PSICOLOGIA: Le carezze in analisi transazionale, Silvia Bellisari
INGEGNERIA: Strutture esistenti in zona sismica ovvero il sismabonus, Alessandro Angelini

Attività di aggregazione

Nel tentativo di riattivare il ritorno dei villeggianti ed oriundi, l’Associazione, ha tentato di organizzare un evento che veniva svolto con una certa continuità nei decenni precedenti. “A Ruscio a Carnevale!”, che prevedeva, nella data del 26 febbraio 2017, al raggiungimento dei 40 partecipanti, una gita in pullman a Ruscio in occasione del “Carnevale rurale a Monteleone”. Probabilmente una buona idea, da studiare meglio e riproporre il prossimo anno.

Grande partecipazione ha avuto la “Cena dei Rusciari”, - già Cena Sociale, che ha vissuto anche momenti della ripresa del documentario inerente il progetto “Restart-Comunità resistenti”, di cui sopra abbiamo già parlato ampiamente. Particolarmente sentito il momento di raccoglimento per le vittime del sisma dell’anno precedente. La data prescelta per la cena di quest’anno è stata simbolicamente quella del 24 agosto.

Ruscio + verde

Nell’ambito delle iniziative Ruscio + verde, i contenitori delle bevande distribuite al Campetto, sono state raccolte e differenziate, inviando a discarica anche lattine e plastica, attualmente non gestite dal Servizio VUS Ambiente.

Rapporti con l’Amministrazione Comunale

I rapporti con l’Amministrazione Comunale, rinnovata nel corso delle elezioni tenutesi la scorsa primavera, con la riconferma del Sindaco Marisa Angelini, sono stati improntati con spirito di grande collaborazione.

Assolutamente da rimarcare la presenza di ben tre Consiglieri di Ruscio in seno al Consiglio Comunale:
Federica Agabiti - Consigliere
Guido Compagnucci - Assessore
Marco Cioccolini - Consigliere

Il Sindaco e i Consiglieri hanno sempre dimostrato grande attenzione alle esigenze della nostra Pro Loco e anche grande considerazione della nostra attività.

Rapporti con il Comitato Pro Asilo

Prosegue, oltre agli scout del progetto “Tra Terra e Cielo”, l’accoglienza nei locali dell’Asilo, nell’ambito del “Cammino di San Benedetto” dei pellegrini. Ciò per attivare un collegamento con flussi turistici “a basso impatto strutturale” di tipo religioso, che inizia a generare un piccolo indotto sulle strutture commerciali del territorio.

Ricordiamo che la gestione della contabilità del Comitato Pro Asilo, come da delibera dell’Assemblea dei Soci del 24 Agosto 2013, mantenendo idonei criteri di separatezza contabile, viene gestita dalla Segreteria della Associazione.
 

Bilancio Consuntivo 2017

Lo schema di bilancio è rimasto invariato rispetto all’anno precedente. Si noti che oltre all’usuale libro giornale, suddiviso tra le poste cassa, cc/bancario e cc/postale, il bilancio riporta anche la suddivisione tra le differenti gestioni: ordinaria e straordinarie, legate a particolari esigenze, quali ad esempio, finanziamenti connessi a particolari ambiti (5 per mille, gestione Sisma, gestione Pro Asilo, gestione Pro Campetto…). Ciò fornisce una lettura più dettagliata dei dati di bilancio.

Criteri di valutazione

I principi contabili e i criteri di valutazione risultano invariati rispetto a quelli del bilancio precedente: il presente rendiconto è effettuato secondo il principio di cassa, le singole movimentazioni giornaliere sono raggruppate per capitolo di spesa o ricavo, in modo da permettere un agevole confronto con i dati emergenti negli esercizi precedenti e successivi.
Non vengono effettuati ammortamenti di beni durevoli acquistati: si intendono completamente ammortizzati nell’esercizio di acquisto.
Inoltre, tutte le voci di costi/ricavi, sono poi state riclassificate in modo da poterle suddividere tra le varie “gestioni speciali” rispetto alla gestione ordinaria:

GESTIONE PRO ASILO
Sezione che accoglie la contabilità del “Comitato Pro Asilo”, già istituita in forza della delibera dell’Assemblea dei Soci del 24 agosto 2013

GESTIONE PRO CAMPETTO
Sezione che accoglie la contabilità del “Comitato Pro Campetto”

5 PER MILLE  
Sezione che accoglie le spese coperte dal Contributo 5 per mille, di raccordo con la relativa documentazione certificatoria da predisporre per l’Agenzia delle Entrate.

ACCORDO DI PROGRAMMA LAVATOIO
Sezione che accoglie la contabilità della gestione, da parte della “Commissione per il lavatoio “, dell’Accordo di Programma per lavori di recupero e risanamento conservativo del lavatoio di Ruscio, di raccordo con la relativa documentazione certificatoria da predisporre per il Comune di Monteleone di Spoleto.

SISMA 2017
Sezione che accoglie la residue poste di contabilità delle attività svolte per il supporto all’emergenza del Sisma, di raccordo con la relativa documentazione certificatoria da predisporre per il Comune di Monteleone di Spoleto e UNPLI Nazionale.
 

Situazione Cassa e disponibilità c/o Banca e Posta

La situazione della Cassa e delle disponibilità dei conti correnti intrattenuti presso la Banca Popolare di Spoleto e le Poste Spa, è la seguente:

situazione c/c e cassa 
  
Cassa                 1.946,35
c/c postale          1.813,99
c/c bancario        18.469,05
  
totale disponibilita'        22.229,39


 

Rendiconto Costi - Ricavi

Costi sostenuti
Il dettaglio dei costi sostenuti per le attività e manifestazioni svolte nel corso del 2017, raggruppato per capitolo di spesa è il seguente:

GENERALI   1.687,23
postali            149,95  
Imposte, commissioni cc banca posta            442,28  
Servizio civile - unpli - cesvol - 5xmille            915,00  
Assicurazione RC Universo Ass.            180,00  
CINQUE PER MILLE   5.296,68
Rimborso mutuo         5.296,68  
GESTIONE SEDE   1.168,40
Sito internet - wifi 207,40 
manutenzione sede 961,00 
GESTIONE PARCO   650,00
Manutenzione parco 650,00 
ACCORDO DI PROGRAMMA LAVATOIO         2.162,00
Spese per lavatoio 2.162,00 
GESTIONE CAMPETTO   4.760,53
Assistenza al Campetto            500,00  
materiale bar per distribuzione Campetto          2.122,20  
materiale bar per distribuzione Campetto anno prec.         1.188,33  
Manutenzione campetto            950,00  
ATTIVITA' SPORTIVE   893,00
Attivita' manifestazioni varie            138,00  
Torneo dell'amicizia            375,00  
Lavaggio Maglie Calcio            280,00  
Rusciadi            100,00  
ATTIVITA' CULTURALI   2.421,37
Editoriali La Barrozza              55,00  
Spese postali "Barrozza"            187,37  
archivio della memoria di ruscio            620,00  
Riprese documentario            390,00  
Contributo S. Maria - Focone 2017            269,00  
Cippo di Confine            900,00  
ATTIVITA' AGGREGAZIONE   1.261,00
Cena sociale            675,00  
torneo briscolone            100,00  
merenda campetto            286,00  
materiali per vendita            200,00  
COMITATO PRO CAMPETTO   2.791,00
spese Comitato Pro Campetto         2.791,00  
FESTA 50 ANNI         2.775,01
manifestazione 50 anni         1.131,00  
rinfresco e cena            642,00  
 annullo filatelico e cartoline         1.002,01  
SISMA 2016   688,00
Sisma 2016 - supporto operativo            200,00  
sistemazione danni sisma 2016            488,00  
    
COMITATO PRO ASILO   1.611,32
Pro Asilo - spese         1.611,32  
    
Totale spese   28.165,54
Importo a pareggio      22.229,39
  50.394,93


Ricavi

Il dettaglio dei ricavi raggiunti per le attività e manifestazioni svolte nel corso del 2017, raggruppato per capitolo di ricavo è il seguente:

Si noti che la voce Ricavi da Soci: evidenzia che sono state rinnovate n. 174 quote associative

RIPRESA ANNO PRECEDENTE  22.363,35
Saldo iniziale 22.363,35 
   
GENERALI  9.465,64
Quote associative posta 1.150,00 
Quote associative cassa / banca 7.560,00 
Competenze attive 0,64 
   
contributi vari 625,00 
Contributi Regione dell'Umbria 130,00 
   
CINQUE PER MILLE  4.862,22
5 x mille  4.862,22 
   
GESTIONE CAMPETTO  3.803,00
materiale bar Campetto 2.703,00 
Sponsorizzazioni sito internet 1.100,00 
   
ATTIVITA’ SPORTIVE  741,00
rusciadi 380,00 
torneo dell'amicizia 140,00 
tornei vari 221,00 
   
ATTIVITA’ CULTURALI  425,00
Contributo Regionale Manifestazione 2016 400,00 
vendita materiale bibliografico 25,00 
  
ATTIVITA’ AGGREGAZIONE  1.207,00
cena sociale 690,00 
torneo briscolone 100,00 
distribuzione materiale Pro Ruscio  417,00 
  
COMITATO PRO CAMPETTO  5.308,32
Entrate Pro Campetto 4.445,00 
giochi senza frontiere 300,00 
serata discoteca 255,00 
ruscio city challenge 308,32 
   
FESTA 50 ANNI  960,00
entrate festa 50 anni 960,00 
   
COMITATO PRO CAMPETTO  1.259,40
Pro Asilo - Offerte fondo perduto 267,40 
Obolo del Pellegrino 942,00 
Affitto Asilo 50,00 
   
Totale Ricavi  50.394,93

 


Saldo per Gestioni

Evidenziamo nella tabella sottoriportata il risultato dell’anno 2017 relativo alle varie Gestione attive nel corso del 2017.


 [omissis]
      
TOTALE 22.229,39 

 

Bilancio Preventivo Gestione Ordinaria 2018


COSTI PREVENTIVO RICAVI PREVENTIVO
SPESE DI FUNZIONAMENTO 5.000,00 RICAVI DA SOCI 8.000,00
SPESE PER NUOVE OPERE 2.000,00 CONTRIBUTI ENTI/PRIVATI 1.000,00
SPESE PER ATTIVITÀ 2.000,00 RICAVI DA ATTIVITÀ 1.000,00
     
TOTALE 9.000,00 TOTALE 10.000,00
Avanzo 1.000,00  


La previsione per il 2018 è di chiudere l’esercizio con un risultato negativo di gestione pari a 1.000,00 euro


Il Tesoriere                  Il Presidente
f.to Stefano Peroni      f.to Vittorio Ottaviani
 

 
< Prec.   Pros. >