Home arrow Archivio News arrow Laboratorio didattico di Ruscio... si parte!

IN EVIDENZA

 
Advertisement
Advertisement
Advertisement

MENU

Selezione Notizie da Web
---------------------------------------------
La Barrozza
I Quaderni di Ruscio
Cronache Moderne
---------------------------------------------
Archivio News
La Grande Guerra in Valnerina 1915 - 2018
La Miniera di Ruscio
Il campo di prigionia PG n. 117
Notiziario Parrocchiale
---------------------------------------------
Ruscio Solidale
---------------------------------------------
Area riservata
Segreteria Pro Ruscio
---------------------------------------------
Disclaimer
---------------------------------------------
Advertisement
Advertisement

Sondaggi

La piu' bella realizzazione della Pro Ruscio:
 
Le sezioni piu' interessanti del sito www.proruscio.it
 

Area Riservata






Password dimenticata?
Laboratorio didattico di Ruscio... si parte! PDF Stampa E-mail
Novita' da Ruscio - News
venerdì 06 aprile 2018
Aspettiamo l' IPSC di Bastia Umbra e il Lieco delle Scienze Umane di Spoleto

 Di seguito riportiamo il comunicato stampa dell'ISUC - Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea - che preannuncia la riapertura dei propri laboratori didattici. Tra questi, non poteva mancare quello di Ruscio, incentrato sulla storia del Campo di Prigionia n. 117, sito presso la Miniera di Ruscio.

L'Associazione Pro Ruscio sara' lieta di supportare i docenti dell'ISUC e di accogliere professori e studenti dell'IPSC di Bastia Umbra e del Liceo delle Scienze Umane di Spoleto rispettivamente nelle giornate del 19 e 26 aprile. 

Benvenuti! 

Panorama complessivo del campo di prigionia di Ruscio (fine anni '40)
 Archivio Privato Nerio Rogo

 

 


 

 

COMUNICATO STAMPA
 
COLFIORITO – LE PRATA  - RUSCIO
 
Laboratorio della memoria 2018
Progetto di educazione alla cittadinanza attraverso la storia per studenti di scuola secondaria


 
 L’Isuc, Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea, da lunedì 9 aprile avvia i “Laboratori della memoria” nei luoghi teatro di eventi significativi della storia del Novecento della regione, finalizzati all'Educazione alla cittadinanza attraverso la storia, laboratori che si concluderanno alla fine di maggio.
 
 Il tema previsto da questa che è la tredicesima edizione dell'iniziativa, è la Seconda guerra mondiale: ogni guerra costituisce per le comunità una sospensione dei diritti fondamentali e un deragliamento delle vite delle persone. Riflettere sui diritti negati e su quelli oggi sanciti dai trattati internazionali è il filo rosso che lega i laboratori rivolti agli studenti delle classi terze delle scuole secondarie di primo grado e delle quinte delle scuole secondarie di secondo grado.


 Lezione frontale con i ragazzi dell'ITAS di Santa Anatolia, tenuta dal Prof. Dino Renato Nardelli  

 

 Grazie all'osservazione dei luoghi, alla lettura di brevi testi, documenti dell'epoca e foto storiche, gli studenti potranno rileggere la storia del Novecento attraverso la rete concentrazionaria fascista attiva in Umbria durante il secondo conflitto mondiale.
 Con questa attività didattica sui diritti negati si intende consentire agli studenti di acquisire una diretta conoscenza dei fatti, usare i concetti storici in modo appropriato e contestualizzarli, riconoscendo così la complessità degli eventi.
 
 Le scuole (11) e gli studenti (circa 800) che hanno aderito alla proposta didattica dell'Isuc svolgeranno l'attività a Colfiorito (Il campo di Colfiorito. Un mondo in parallelo), Le Prata di Nocera Umbra (Il postino, il capitano e gli altri. Montenegrini partigiani sulla montagna nocerina. 1943-1944) e Ruscio di Monteleone di Spoleto (Neri di povere di lignite. Il campo per prigionieri di guerra n. 117 di Ruscio. 1942-1943)

 Il Progetto di educazione alla cittadinanza attraverso la storia per studenti di scuola secondaria verrà presentato lunedì 9 aprile 2018 alle ore 09,00 presso la sala didattica del parco di Colfiorito alla presenza della Presidente dell'Assemblea Legislativa Donatella Porzi, dell'Assessore alla Memoria del Comune di Foligno Maura Franquillo, del Consigliere del Comune di Foligno Paolo Gubbini, del sindaco di Nocera Umbra Giovanni Bontempi, del Presidente dell'Isuc Mario Tosti e di Dino Renato Nardelli della Sezione Didattica Isuc. Saranno presenti anche i collaboratori dell'Isuc che condurranno gli studenti alla ricostruzione delle vicende del campo di Colfiorito attraverso documenti e testimonianze di ex internati.


 
< Prec.   Pros. >