Home arrow La Barrozza arrow Natale 2017 - anno XXVI n.3 arrow Gli scout dell’AGESCI a Ruscio + ALBUM FOTOGRAFICO

IN EVIDENZA

 
Advertisement
Advertisement
Advertisement

MENU

Selezione Notizie da Web
---------------------------------------------
La Barrozza
I Quaderni di Ruscio
Cronache Moderne
---------------------------------------------
Archivio News
La Grande Guerra in Valnerina 1915 - 2015
La Miniera di Ruscio
Il campo di prigionia PG n. 117
Notiziario Parrocchiale
---------------------------------------------
Ruscio Solidale
---------------------------------------------
Area riservata
Segreteria Pro Ruscio
---------------------------------------------
Disclaimer
---------------------------------------------
Advertisement
Advertisement

Sondaggi

La piu' bella realizzazione della Pro Ruscio:
 
Le sezioni piu' interessanti del sito www.proruscio.it
 

Area Riservata






Password dimenticata?
Gli scout dell’AGESCI a Ruscio + ALBUM FOTOGRAFICO PDF Stampa E-mail
La Barrozza - Natale 2017 - anno XXVI n.3
Scritto da Saverio Romeo   

Sporcarsi le mani con attività concrete che possano lasciare un segno nei luoghi colpiti dal terremoto.


È stato con questo obiettivo, quasi utopistico, che durante i primi giorni del 2017 ci siamo messi in moto per dare un segnale concreto ai nostri corregionali in Valnerina. Gli scout, umbri e non, sono da sempre frequentatori di questi magnifici posti nell’appennino centrale. Come non ricordare infatti il Campo Nazionale per Esploratori e Guide del 2003 quando arrivarono, proprio nella frazione di Ruscio, circa 5.000 ragazzi e ragazze. Chi scrive, allora era un adolescente e i ricordi dei biscotti al farro sono ancora ben impressi nella memoria! Non potevamo dunque stare fermi dopo un evento che ha scosso, per l’ennesima volta, questa meravigliosa terra.

Nonostante l’AGESCI nazionale si sia subito mossa per portare il proprio contributo in quanto associazione di protezione civile (in Umbria nel Comune di Cascia), come Comitato Regionale abbiamo creduto che realizzare un grande progetto di ampio respiro e a medio-lungo termine potesse portare un pò di energia a questa terra così duramente colpita. Oggi, dopo qualche mese dalla conclusione di questo grande sogno possiamo dirci davvero soddisfatti. Durante l’Estate circa 1.500 scout hanno percorso i sentieri delle 10 routes della Valnerina. I ragazzi, accanto alle attività di animazione, hanno svolto lavori di manutenzione, pulizia del verde e tutto ciò che si è reso necessario.

In questo contesto, la sinergia, creatasi sin dal primo incontro, con la Pro Loco di Ruscio è stata totale. Sono arrivati circa 350 ragazzi da ogni parte d’Italia che si sono messi a servizio della comunità locale e che, sebbene siano arrivati per dare una mano, hanno trovato un ambiente accogliente, accorgendosi alla fine di aver ricevuto più di quanto hanno dato; insomma, sono tornati a casa con uno zaino più pieno rispetto alla partenza.


Per questo, a nome di tutti gli scout passati per Ruscio, non posso che dire grazie alla comunità di Monteleone e di Ruscio in particolare. Abbiamo ancora una volta toccato con mano i valori della solidarietà, dell’amicizia e della gratuità in un tempo che spesso sembra dimenticarsene. Un grazie particolare va a Federica che dal primo nostro incontro si è resa disponibile, a Francesco per l’organizzazione meticolosa, a Valentina per la pazienza e a tutte quelle persone con cui non ci siamo incrociati ma che hanno dato il loro prezioso contributo per la riuscita di questo grande evento. Siamo convinti che le attività non finiscano qui e stiamo già lavorando per dare l’opportunità ai nostri ragazzi di tornare ancora una volta in questi posti incantevoli.

Nel nostro piccolo, credo davvero che, come amava dire il nostro fondatore Baden Powell, insieme a voi abbiamo contribuito a lasciare il mondo un pò migliore di come l’abbiamo trovato.
L’AGESCI (Associazione Guide E Scout Cattolici Italiani) nasce nel 1974 ed è presente su tutto il territorio nazionale con più di 180 mila associati appartenenti ad oltre 2 mila gruppi, di cui 26 in Umbria.

Saverio Romeo
Incaricato Regionale alla Formazione Capi AGESCI Umbria

 

 CLICCA QUI ER SFOGLIARE L'ALBUM FOTOGRAFICO

 
< Prec.   Pros. >