Home arrow La Barrozza arrow Pasqua 2004 - anno XIII n. 1 arrow Il Farro di Monteleone: Sulla strada della Denominazione d'Origine Controllata

IN EVIDENZA

 
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

MENU

Selezione Notizie da Web
---------------------------------------------
La Barrozza
I Quaderni di Ruscio
Cronache Moderne
---------------------------------------------
Archivio News
I ritrovamenti archeologici di Pie di Immagine
La Grande Guerra in Valnerina 1915 - 2018
La Miniera di Ruscio
Il campo di prigionia PG n. 117
Notiziario Parrocchiale
---------------------------------------------
Ruscio Solidale
---------------------------------------------
Area riservata
Segreteria Pro Ruscio
---------------------------------------------
Disclaimer
---------------------------------------------
Advertisement
Advertisement

Sondaggi

La piu' bella realizzazione della Pro Ruscio:
 
Le sezioni piu' interessanti del sito www.proruscio.it
 

Area Riservata






Password dimenticata?
Il Farro di Monteleone: Sulla strada della Denominazione d'Origine Controllata E-mail
La Barrozza - Pasqua 2004 - anno XIII n. 1
Scritto da Francesco Peroni   

La tutela delle denominazioni geografiche delle produzioni tipiche e’, certamente, uno degli strumenti principali per lo sviluppo dell’imprenditoria agricola, e non solo, specie in quei territori “agricoli marginali”, come Monteleone.
Attualmente stanno per essere ultimate le pratiche burocratiche presso il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, per la richiesta di tutela del Farro di Monteleone di Spoleto quale Denominazione d’Origine Controllata.
Il riconoscimento del DOP, rappresenta una straordinaria opportunita’ per il rilancio economico di tutta la zona, oltre che un valido veicolo promozionale per Monteleone e il suo territorio.
Un plauso all’associazione dei produttori, recentemente costituita, che ha preparato la documentazione necessaria e il disciplinare di produzione, e a tutti i produttori che hanno saputo riappropriarsi di una coltura da tempo quasi dimenticata.

 
< Prec.   Pros. >