Home arrow Archivio News arrow Vita Associativa

IN EVIDENZA

 
Advertisement
Advertisement
Advertisement

MENU

Selezione Notizie da Web
---------------------------------------------
La Barrozza
I Quaderni di Ruscio
Cronache Moderne
---------------------------------------------
Archivio News
La Grande Guerra in Valnerina 1915 - 2015
La Miniera di Ruscio
Il campo di prigionia PG n. 117
Notiziario Parrocchiale
---------------------------------------------
Ruscio Solidale
---------------------------------------------
Area riservata
Segreteria Pro Ruscio
---------------------------------------------
Disclaimer
---------------------------------------------
Advertisement
Advertisement

Sondaggi

La piu' bella realizzazione della Pro Ruscio:
 
Le sezioni piu' interessanti del sito www.proruscio.it
 

Area Riservata






Password dimenticata?
Vita Associativa PDF Stampa E-mail
Novita' da Ruscio - News
mercoledì 26 aprile 2017

Verbale della Assemblea ordinaria del Consiglio Direttivo del 15/04/2017

Verbale della Assemblea ordinaria dei Soci del 15/04/2017 

thumb_logo ruscio.jpg

In ottemperanza alla delibera del Consiglio Direttivo del 4/11/2012, si procede alla pubblicazione dei seguenti verbali

  


 

 Verbale della
Assemblea del Consiglio Direttivo


---§§§---

L’Assemblea ordinaria del Consiglio Direttivo e’ convocata il giorno 13 Aprile 2017, alle ore 20.30, in prima convocazione, e il giorno 15 Aprile 2017, alle ore 17.30, in seconda convocazione, presso i locali dell'Asilo di Ruscio, con il seguente Ordine del Giorno:
1. Approvazione del verbale della precedente Assemblea del Consiglio Direttivo
2. Relazione del Presidente sul Bilancio Consultivo 2016, Preventivo 2017 – approvazione
3. Programmazione attivita' estate 2017
4. Varie ed eventuali

Il Presidente, constatata la correttezza della convocazione, deserta la Assemblea di prima convocazione, avendo riscontrato la presenza dei seguenti Sigg.ri Consiglieri:

[omissis]

dichiara aperta la seduta alle ore 17,35, onorata dalla presenza del Presidente ad honorem Renato Peroni.

Si passa a discutere il primo punto dell’Ordine del Giorno.
Il Consiglio Direttivo approva il verbale della precedente Assemblea

Si passa a discutere il secondo punto dell’Ordine del Giorno
Il Presidente relazione circa le attivita’ svolte dalla Associazione durante l’anno 2016, proponendo il Bilancio consuntivo 2016 e Preventivo 2017 da sottoporre alla prossima Assemblea dei Soci per l’approvazione.

Il Consiglio all’unanimita’ APPROVA il Bilancio Consuntivo 2016, che evidenzia disponibilita’ pari a 22.363,35, debiti verso fornitori pari a 1.038,33, con uscite sostenute complessive per euro 27.205,15 euro e entrate per euro 49.568,50.

Il Consiglio all’unanimita’ APPROVA il Bilancio Preventivo 2017 che prevede uscite per 23.716,51 euro ed entrate per 24.000,00 euro.

Si passa a discutere il terzo punto dell’Ordine del Giorno
Il Presidente presenta ai Consiglieri il programma di massima dell’estate 2017 che sara’ incentrata, oltre alle ordinarie attivita’ culturali e ricreative, sullo svolgimento della ricorrenza dei 50 anni dalla fondazione. E’ in corso di redazione un nuovo Quaderno di Ruscio, che si onorera’ del patrocinio della Regione Umbria, mentre e’ previsto un annullo filatelico per dare maggiore visibilita’ all’evento. Il Consiglio Direttivo plaude all’iniziativa.

Non essendoci altro da discutere il Presidente Ottaviani, dichiara chiusa la seduta alle ore 18,10.

Il Segretario: Francesco Peroni         

Il Presidente: Vittorio Ottaviani 

 



Verbale della
Assemblea ordinaria dei Soci

 ---§§§---

L’Assemblea dei Soci della Associazione Pro Ruscio e' convocata 13 Aprile 2017, alle ore 21.30, in prima convocazione, e il giorno 15 Aprile 2017, alle ore 17.30, in seconda convocazione, presso i locali dell' Asilo di Ruscio, con il seguente Ordine del Giorno:

1. Approvazione del Bilancio Consuntivo 2016 e Preventivo 2017
2. Manifestazioni Estate 2017
3. Varie ed eventuali
 
Il presidente Vittorio Ottaviani, deserta la Assemblea di prima convocazione, riscontrando la presenza dei seguenti Sigg.ri Soci:

[omissis]

dichiara aperta la seduta alle ore 18,15; Vittorio Ottaviani presiede l’Assemblea, e nomina segretario, a norma dell’art. 17 dello Statuto, Francesco Peroni


Si passa a discutere il primo punto dell’o.d.g.

Il Presidente dà lettura della relazione accompagnatoria del Bilancio consuntivo 2016 e preventivo 2017, precedentemente approvati dal Consiglio Direttivo.

L’Assemblea all’unanimita’ APPROVA il Bilancio Consuntivo 2016, che evidenzia disponibilita’ pari a 22.363,35, debiti verso fornitori pari a 1.038,33, con uscite sostenute complessive per euro 27.205,15 euro e entrate per euro 49.568,50.

L’Assemblea all’unanimita’ APPROVA il Bilancio Preventivo 2017 che prevede uscite per 23.716,51 euro ed entrate per 24.000,00 euro.

Il Presidente dispone che la Relazione e la documentazione inerente il Libro Giornale venga trascritta integralmente, quale allegato al presente verbale, sul libro delle Assemblee.


Si passa a discutere il secondo punto dell’o.d.g.

Il Segretario Francesco Peroni espone il programma di massima dell’estate 2017 che sara’ incentrata, oltre alle ordinarie attivita’ culturali e ricreative, sulo svolgimento della ricorrenza dei 50 anni dalla fondazione. E’ in corso di redazione un nuovo Quaderno di Ruscio, che si onorera’ del patrocinio della Regione Umbria, mentre e’ previsto un annullo filatelico per dare maggiore visibilita’ all’evento. Il Consiglio Direttivo plaude all’iniziativa
 

Si passa a discutere il terzo punto dell’o.d.g.

Comitato Pro Campetto

Prende la parola il Consigliere De Bernardini che relaziona sulle attivita’ realizzate dal Comitato Pro Campetto, evidenziando che tutte le spese sostenute alla data risultano saldate.

L’Assemblea plaude i membri del Comitato, per il fattivo impegno e ringrazia quanti hanno fornito il proprio fattivo contributo alla realizzazione dei lavori.

Servizio Civile Nazionale

Il segretario Francesco Peroni relaziona in merito alle attivita’ dei 2 volontari impiegati nei progetti di Servizio Civile promossi dalla Associazione Pro Ruscio.
L’Assemblea plaude.

Archivio della Memoria di Ruscio

IL segretario Francesco Peroni relaziona in merito. A seguito della Delibera del Consiglio del 2 luglio 2016, che istituiva l'Archivio della Memoria di Ruscio, con la finalita' di "preservare e tramandare alle future generazioni documenti, immagini, filmati e quant'altro necessario per la conservazione della memoria della storia, del costume e delle tradizioni di Ruscio, il Presidente Ottaviani, nominava Direttore, Stefano Vannozzi. La redazione del relativo Regolamento e' in fase di realizzazione. Si segnala che l'attuale sede dell'Archivio e' indisponibile causa sisma, mentre, iniziano a giungere interessanti donazioni di materiale e e’ in corso una attivita’ di pubblicizzazione dell’Archivio, mediante una circolare inviata a importanti istituzioni culturali del territorio.

Non essendoci altro da discutere, alle ore 19,20, dichiara chiusa la seduta.

Il Segretario: Francesco Peroni         

Il Presidente: Vittorio Ottaviani 

 


Allegato

 


BILANCIO
ANNO 2016
DELL’ASSOCIAZIONE
PRO RUSCIO
 

Relazione del Presidente

Bilancio consuntivo dell’esercizio 2016

Bilancio preventivo dell’esercizio 2017




Gentilissimi Signori Soci,

ci apprestiamo a relazionarVi sulle vicende della nostra Associazione per l’anno 2016 e a sottoporre alla Vostra approvazione il Bilancio consuntivo 2016 e Preventivo 2017.

Non possiamo iniziare senza rivolgere un particolare ringraziamento a quanti, soci e simpatizzanti, hanno contribuito, con la loro gratuita e volontaria opera, al successo delle iniziative ed attività della nostra Associazione.


Sisma 2016

Certamente, il fatto più rilevante per la nostra Comunità è stato il terribile terremoto che, in più riprese, dal 24 agosto, al 30 ottobre, si è abbattuto sul nostro territorio, con un lunghissimo sciame sismico di scosse più o meno forti.

Non mi dilungherò nella cronaca di quei tragici eventi, che, se da una parte non hanno portato fortunatamente a lutti, ha segnato le nostre vite e messo a dura prova la resistenza delle nostre case e strutture produttive. Il nostro cordoglio va alle vittime del sisma e ai loro familiari.

In merito al nostro territorio, abbiamo potuto apprezzare il buon coordinamento degli incaricati alla gestione dell’emergenza, fin dalle primissime fasi: un particolare ringraziamento al Sindaco Marisa Angelini, che ha assunto su di sè la grave responsabilità di coordinare le attivita’, a Santino Salamandra, responsabile delle emergenze della nostra frazione, ai coordinatori della protezione civile Angelo Cioccolini  e Paolo Peroni, e agli uomini delle forze dell’ordine: Daniele Cioccolini, e i carabinieri del Maresciallo Mattei, al tecnico comunale Salvatore Paoletti, coadiuvato da  Mariano Cicchetti, Napoleone Bernabei e Antonio Moretti. Un plauso anche all’area amministrativa con Erasmo Reali e Alessia Rosati, che hanno fornito continuo supporto alla popolazione.

Che ruolo ha avuto la nostra Associazione?

Innanzitutto, la Pro Ruscio ha posto massima attenzione al tema della sicurezza di Ruscio, a tal proposito mi piace ricordare che nella scorsa estate, il 20 agosto (quasi un anno preciso prima della prima scossa) , era stato illustrato il Piano Multirischio Comunale di Protezione Civile, durante una conferenza tenutasi all’Asilo di Ruscio, dai rappresentanti del COC comunale e dell’ANCI di Perugia, alla presenza del Sindaco Angelini e del Segretario Comunale Angelo Vincenzo Grasso.
L’utilità di tale seminario fu tale che, nella notte del 24 agosto, quando Ruscio era comunque pieno di villeggianti, tutta la popolazione si è comportata esemplarmente, seguendo le direttive del Piano di Protezione Civile, recandosi nel luogo di incontro, presso l’Asilo di Ruscio, dotato, recentemente (agosto 2016) di un più potente sistema di illuminazione, ritenuto utile per le varie cene estive, e assolutamente necessario durante l’emergenza.

Fin da subito il punto di riferimento per tutta la popolazione è stato l’Asilo di Ruscio, che ricordiamo essere identificato quale Centro Operativo Comunale di II livello.
 
La struttura antisismica e le dotazioni di Protezione Civile (brande da campo, materassi e lenzuola) di cui è stato immediatamente dotato, hanno permesso l’erogazione di più di 350 pernotti a residenti, villeggianti e personale della Protezione Civile che si sono avvicendati durante i soccorsi. L’opera di alcuni volontari, tra cui Benedetta Agabiti, Maddalena Salamandra, Valentina Cavallo e Benedetta Compagnucci, ha reso possibile la continuativa operatività dal 24 agosto in poi, per un utilizzo per un totale 70 giornate e circa 380 pernotti. A loro il nostro più sincero ringraziamento che per aver, con solerzia e assoluto altruismo, rifocillato i vari volontari e funzionari della Protezione Civile che il 24 e nei mesi seguenti transitavano per Ruscio! Grazie anche a loro, a questi “sconosciuti” che con dedizione e professionalità hanno dato serenità alle nostre notti.

Con la finalità di alleviare le esigenze della popolazione del Comune di Monteleone di Spoleto, l’UNPLI Nazionale ha erogato un contributo, paria 6.000,00 euro, alle tre pro loco del territorio.
Come Pro Ruscio avevamo proposto di gestire collettivamente tale contributo, proponendo anche la costituzione di un gruppo di lavoro con la pro loco di Monteleone e Trivio, per coprire, prioritariamente le spese direttamente sostenute dalle pro loco per la gestione del sisma e non rimborsate da altri enti (quali ad esempio il Comune) e, destinare il rimanente al miglioramento della dotazione dell'attuale Nucleo di Protezione Civile di Monteleone.

Purtroppo, tale nostra proposta non è stata accettata e pertanto, si è provveduto alla suddivisione in parti uguali del contributo ricevuto dall'UNPLI: le tre pro loco insieme avrebbero potuto dare un segno più  importante e significativo della partecipazione delle nostre associazioni alle primarie esigenze del paese.

Di contro il Comune di Monteleone, considerando lo sforzo e le spese sostenute dalla nostra Associazione, ha provveduto all’erogazione di un contributo destinato alle attività svolte per il sisma, pari a euro 2.500,00.

Inoltre, pensando al prossimo futuro, la Pro Ruscio ha messo in campo due progetti differenti. Uno legato alla commercializzazione dei nostri prodotti tipici, in collaborazione con le altre pro loco del territorio e le aziende di produzione, contattando CRAL e Gruppi di acquisto, proponendo le nostre produzioni agricole. L’altro progetto, certamente più ambizioso e complesso, è inerente alla divulgazione delle opportunità (detrazioni fiscali) di ristrutturazioni e di adeguamento sismico delle nostre abitazioni. Il Governo nazionale ha messo in cam-po una serie di interessanti facilitazioni per chi, residente o villeggiante, desideri rendere più sicura la propria abitazione o struttura commerciale, incrementando la sicurezza sismica con interventi mirati e solitamente di basso impatto. Ciò per confortare quanti abbiano timore a tornare a Ruscio. Costruire e ristrutturare in sicurezza si puo’, l’abbiamo fatto nel passato e lo potremo fare, grazie a tali interventi supportati dallo Stato, anche ora.

Questo tragico evento rende necessaria una riflessione, sul ruolo dell’associazionismo in genere e delle pro loco che svolgono un ruolo insostituibile nell’ambito della tutela e conservazione della storia, cultura e tradizioni locali, senza dimenticare anche l’aspetto ludico e ricreativo. Non esiste nulla di più importante, per una pro loco, della tutela della vita degli abitanti e villeggianti e della loro sicurezza. Si impone, dunque,l’urgenza di collaborare e contribuire fattivamente al Nucleo di Protezione Civile Comunale, che rappresenta l’unica entità cui è demandata la gestione delle emergenze per competenze acquisite e capacità organizzative. Una ulteriore sfida per la nostra Pro Ruscio!
 
Vita associativa

In tema di regolamentazione della vita della Associazione ricordiamo la definizione delle cariche del Consiglio Direttivo, oltre a quelle del Presidente e Segretario, precedentemente nominati. L’Assemblea dei Consiglieri del 2 luglio 2016, nominava Vice Presidente Vicario: Guerino Perelli, e Vice Presidente Operativi: Giorgio Di Domenico, con particolare riferimento alle attività culturali e ricreative  e Guido Compagnucci con particolare riferimento alle attività legate alle strutture di proprietà e in uso e al collegamento con il territorio, le Istituzioni locali e il Comitato dei festeggiamenti della Madonna Addolorata e Santa Maria del Piano , Tesoriere Stefano Peroni.

Risalto alle nostre attività e manifestazioni è stato dato dalla stampa locale e nazionale: si vedano a tale proposito L'articolo, a firma Alessia Nicoletti, pubblicato sul Corriere dell'Umbria il 5/1/2016 sull’iniziativa di “Ruscio + Verde” e il 16/09/2016, sempre di Alessia Nicoletti, sul recupero del lavatoio di Ruscio

Contributi - Finanziamenti

Di seguito riepiloghiamo i contributori della Associazione, evidenziando, a prescindere dall’importo ricevuto, le motivazioni del contributo stesso, rimandandone al Bilancio Consuntivo la valutazione contabile.

Regione Umbria - 116,00 euro
Per far fronte alle numerose spese per attività e manifestazioni è stato ottenuto un piccolo contributo per il funzionamento della Associazione da parte della Regione Umbria. L’importo, pur esiguo, ci conferma nella considerazione che la nostra Associazione riscuote anche in ambiti di ben più ampio respiro.

Regione Umbria - 500,00 euro
Contributo per la manifestazione “Valnerina in guerra” svoltasi nell’estate 2015

Sponsor del sito www.proruscio.it – 600,00 euro
I fondi recepiti dagli sponsor del sito www.proruscio.it, nell’ambito della “Campagna di Sponsorizzazione 2016” sono stati dedicati alla manutenzione del Campetto.

Cinque per mille – 5.134,12 euro
Importante anche il contributo del “cinque per mille”, che rappresenta una fondamentale fonte di finanziamento per la nostra Associazione, rinnoviamo l’invito a Soci ed amici ad aderire per il prossimo anno.
A questa forma di finanziamento, che ricordiamo è del tutto gratuita, da quest'anno si affianca una ulteriore possibilita', anche per la Pro Ruscio: la devoluzione, alle Associazioni Culturali, di una altra piccola porzione delle imposte, pari al 2 per mille, prevista lo scorso anno esclusivamente a favore di Partiti Politici. (richiesta a Mibac del 8/4/2016).

Consorzio dei Possidenti – 300,00 euro
L’Associazione Pro Ruscio, come previsto dal Bando emanato dal Consiglio dei Possidenti, ha presentato il progetto di completamento della scala principale d’accesso all’Asilo di Ruscio.

Comune Monteleone di Spoleto – 2.500,00 euro
Contributo per le spese sostenute durante l’emergenza sisma 2016

Comune Monteleone di Spoleto – 14.000,00 euro
Contributo erogato in forza dell’Accordo di Programma per lavori di recupero e risanamento conservativo del lavatoio di Ruscio, che approfondiremo in seguito.

Progetti

Recupero del Lavatoio di Ruscio

La questione della conservazione del lavatoio era già stata affrontata dalla Pro Ruscio in alcune Assemblee e anche con interpelli al Sindaco. Anzi, sul sito ad un nostro allarmato messaggio del 22 luglio 2012, il Sindaco Marisa Angelini rispondeva sollecita non solo con una smentita, ma anzi con la promessa di un impegno personale al suo recupero.

Lo scorso 7 settembre, il Dott. Angelo Vincenzo Grasso, segretario del Comune di Monteleone di Spoleto, e il Presidente Vittorio Ottaviani hanno firmato l’Accordo di Programma per lavori di recupero e risanamento conservativo del lavatoio di Ruscio, come determinato con delibera del Consiglio Direttivo del 19/9/2016.

La firma di questo atto risulta particolarmente importante per due motivi.
Per primo, ovviamente, la restituzione, finalmente, di un bene pubblico, che riveste anche valenza storica, alla collettività di Ruscio. Senza il finanziamento da parte del Comune dei lavori di restauro, il lavatoio, già recintato per motivi di sicurezza legati all’instabilità dell’immobile, sarebbe crollato, perdendo per sempre un pezzo della memoria di Ruscio.
Il secondo motivo è la modalità con la quale si effettuano tali lavori. Il Comune affida, finanziando in toto, sia la progettazione che la realizzazione dell’intervento conservativo ad una associazione privata quale la pro loco, considerando la concomitanza degli obiettivi dei due enti. E, permettetemi di affermare con particolare orgoglio, considerata anche la “solidità” e affidabilità che la nostra Associazione ha dimostrato nel corso dei suoi quasi cinquanta anni di storia a favore di Ruscio e dei suoi abitanti.
I lavori ci restituiranno un manufatto donato alla comunità di Ruscio da Giuseppe Marcheggiani, nei primi anni 50 del secolo scorso, per rendere meno pesante il lavoro delle donne costrette, prima, per lavare i panni a recarsi al Fossato.
Oltre che preservare un monumento della piccola storia rusciara, la Pro Ruscio ha intenzione di utilizzarlo anche quale “contenitore” di reperti e strumenti della vita contadina di un tempo. Un invito, quindi, a chi volesse prestare o donare materiale legato alla vita contadina di Ruscio: strumenti, oggetti, piccoli macchinari. Tale materiale sarà esposto all’interno della struttura restaurata e reso visibile attraverso le aperture delle finestre e della porta di accesso dotata di nuova cancellata.

I successivi passi formali, successivi all’Assemblea del Consiglio direttivo già citata, sono stati la nomina, da parte del Presidente, dei membri della Commissione (i consiglieri Roberto De Bernardini e Stefano Peroni, oltre al Presidente stesso) e la definizione delle modalità operative della Commissione che, con delibera del 19 ottobre, rendeva pubblico un bando per la richiesta di Manifestazione di interesse alle ditte edili interessate alla realizzazione dei lavori.

Purtroppo le note vicende del 30 ottobre, hanno, di fatto bloccato i lavori che saranno portati a termine nei prossimi mesi.

Servizio Civile Nazionale

Si replica, a distanza di qualche anno, con l’interessante e stimolante esperienza del Servizio Civile

Dopo alcuni anni di interruzione, non dovuta a nostra volontà, siamo lieti di comunicarci che la Pro Loco di Ruscio, ma anche la Pro Loco del Trivio, sono risultate essere sedi di SERVIZIO CIVILE NAZIONALE.
La pro loco di Ruscio, secondo quanto indicato dal Bando sottoriportato, ha selezionato 2 volontari che entreranno in servizio, per 12 mesi, a partire dal prossimo 1 dicembre.

Due sono i progetti cui abbiamo aderito:
Il Progetto di servizio civile: “LA CARTA VINCENTE - dalla negazione dei diritti dell’uomo alla Carta Costituzionale Italiana” mira a sensibilizzare i giovani rispetto al problema dell’internamento libero, realtà diffusa nell’Umbria fin dai primi anni 20 del secolo scorso, con l’obiettivo di raccogliere informazioni sui confinati, per ragioni politiche (anarchici, comunisti), religiose (ebrei), di nazionalità o di razza che hanno vissuto nella terra umbra, al fine di analizzarne le singole storie per meglio comprendere la recente Storia italiana e per apprezzare meglio la nostra Carta Costituzionale.
Il Progetto di servizio civile: “TRADIZIONI E FOLCLORI DELL'UMBRIA” si pone l’obiettivo di procedere ad una raccolta organica e sistematica della storia, delle tradizioni, dei costumi, del folklore e della gastronomia del comune di Monteleone di Spoleto e delle aree contermini, del turismo culturale e della partecipazione

 

Strutture della Associazione: Campetto e Parco del Fiume Corno

Le strutture del Campetto e del Parco del Fiume Corno rappresentano la vera ricchezza della nostra Associazione:

- Parco del Fiume Corno: nessuna attività straordinaria; si è provveduto, comunque, alla manutenzione ordinaria, grazie alla partecipazione di alcuni volontari (sistemazione tavoli, verniciatura panchine). Con la delibera dell’Assemblea dei Soci del 14 agosto si è disposto che, a meno di sostituzioni di piante già esistenti, le prossime piantumazioni potranno avvenire presso il Campo Sportivo, ovvero incrementando quelle esistenti nel filare lungo Via Mons. Sestilio Silvestri. L’Assemblea, inoltre, ha invitato i Soci a verificare la possibilità di acquisire, in comodato d’uso gratuito, ulteriori aree marginali, di facile accesso del pubblico, da destinare ad ulteriori piantumazioni (ad esempio verso la Fonte dell’Asola).

- Campetto: Il Comitato Pro Campetto annuncia il termine della prima fase dei lavori previsti per il rifacimento del fondo del campo da calcio. Lo scorso 9 settembre è terminata la semina del manto erboso, preceduta dalla realizzazione e messa in opera dell’impianto di irrigazione automatica e di una nuova fontanella.
Il Comitato Pro Campetto costituito oltre che dai  Consiglieri Roberto De Bernardini, Guido Compagnucci e Natalino Di Domenico, anche dai Soci Jacopo Peroni, Alessandro Cavallo e Francesco Galetta, istituito con delibera dell’Assemblea dei Soci del 21 agosto 2014, ha organizzato con successo una importante raccolta Fondi, mediante l’organizzazione di due giornate di sport “Giochi senza frontiere”, che hanno visto una grande partecipazione di pubblico, una gara “Fun Task”, tipo Caccia al Tesoro e l’organizzazione, di concerto con BenziBar, di due serate di musica e intrattenimento.
Da non passare sotto silenzio le due giornate di lavoro tenutesi il 26 marzo, il 2 luglio e il 23 settembre, con buona partecipazione di amici e soci.

 

Attività Sportive

L’edizione XLIII 2016 delle Rusciadi veniva onorata dal patrocinio del Coni Regionale, dalla presenza del delegato del CONI Roberto Sparnaccini e dalla fornitura, grazie al cortese interessamento del Presidente Gen. Ignozza, di magliette ufficiali del CONI.
Una ulteriore conferma, se ce ne fosse ormai bisogno, della validità della formula delle Rusciadi quale manifestazione di grande successo e longevità organizzata dalla Pro Ruscio.

Tutte le attività sportive del Campetto si sono svolte in maniera ordinata e ha visto la partecipazione di molti Soci e simpatizzanti, in primis il Torneo di Calcio dell’Amicizia” Trofeo Giuseppe e Virginia Di Cesare, oltre che gli altri tornei di calcio e di tennis, organizzati dai Soci stessi

Raccoglie grande partecipazione anche “Ginnasticando”, specialmente da amici di paesi vicini.


Manifestazioni Culturali e ricreative

Tante sono le iniziative culturali che, ormai da anni, affiancano quelle più propriamente ludico-ricreative. Riteniamo che siano assolutamente importanti e qualificanti del nostro modo di intendere la pro loco. Inoltre, grazie a tali attività, siamo stati inseriti dal MIBAC nell’elenco dei beneficiari del contributo del due per mille, come sopra accennato.

Scambi culturali

Nell’ambito di scambi culturali con altre Associazioni – che dimostrano che anche un piccolissimo paese può riservare interessanti spunti di riflessione, tra storia, tradizioni e arte, e che tale attrattiva può (e deve) diventare anche un piccolo stimolo ad una economia locale da tanto, troppo tempo, asfittica - possiamo annoverare:

- CAI di Spoleto, 3 aprile 2016
Accolti all'arrivo a Ruscio dalla Associazione Pro Ruscio, hanno avuto modo di visitare il nostro piccolo paese e apprezzarne la nostra storia e tradizioni. A seguire, una escursione alla volta di Monte Ato (Alto).

- Lions Club Valnerina, 30 aprile 2016
Nell’ambito della Festa dell’Amicizia Lions, ospiti della Pro Ruscio, in mattinata, i Lions, giunti da ogni parte d’Italia, hanno potuto ammirare la fine dei lavori del camino dell'Asilo, la cui struttura, appunto dal Lions Club Valnerina, fu donata alla nostra comunità. In seguito è stata illustrata l'attività svolta in questi anni dalla nostra Associazione e "raccontata" la storia del nostro piccolo paese. D'obbligo una passeggiata al Parco del Fiume Corno, per verificare la crescita del bosco "Lions" che accoglie numerose querce donate dall'importante sodalizio nel 2013.

- Pellegrinaggio Polino – Cascia, 16 luglio 2016
Nell’ambito del Pellegrinaggio Penitenziale in occasione dell’anno Santo della Misericordia guidato dall’Arcivescovo di Spoleto - Norcia Mons. Renato Boccardo, l’Associazione Pro Ruscio ha provveduto all’accoglienza ed assistenza dei pellegrini partecipanti, allestendo un punto di sosta presso la Fonte di Santa Lucia

Piccola Biblioteca

Grande successo ha avuto l’iniziativa “Scegli, prendi e leggi!” attivata all’inizio di agosto e tuttora in corso.
 
Tutto molto semplice: soci ed amici hanno gratuitamente messo a disposizione libri dei generi più disparati (un particolare ringraziamento al marito di Federica Colagrossi che ha donato testi di grande interesse) – gialli, thriller, romanzi, biografie storiche, testi di filosofia... – che sono stati posizionati in una piccola libreria all’interno dell’Asilo di Ruscio.
Altrettanti soci ed amici e certamente anche i Volontari della Protezione Civile che per mesi hanno utilizzato l’Asilo quale punto di pernottamento, hanno liberamente scelto, preso e letto, il libro ritenuto più interessante.
Se poi si vuole, si potrà lasciare un altro libro!

Edizione de “La Barrozza”

Sembra scontata, ma cosi’ non è e non deve essere - considerato l’enorme sforzo della Redazione - la pubblicazione dei due numeri de “La Barrozza” (per il 2016 con rammarico segnaliamo che non abbiamo realizzato il numero estivo), che, lo ricordiamo fieri, rappresenta l’unico notiziario del territorio, la manutenzione e implementazione del sito www.proruscio.it, che, ormai raggiunte più di 2.650 pagine, piene di storie e immagini di Ruscio, rappresenta una sorta di enciclopedia del territorio, nonchè l’impegnativa e quotidiana gestione del profilo facebook e del canale Youtube, dedicati ai fruitori di internet più giovani.

Laboratorio didattico "Neri di polvere di lignite"

Tra le attività di rilievo, citiamo, organizzato dall’ISUC, con la nostra collaborazione, il laboratorio didattico "Neri di polvere di lignite" a Ruscio, che ha visto la partecipazione della scuola, ITIS di S. Anatolia di Narco lo scorso 16 aprile.

Tale laboratorio è stato attivato anche per l’A.S. 2016-2017. Unico rammarico è non essere riusciti a coinvolgere giovani di Ruscio, Monteleone Trivio e dintorni a svolgere, adeguatamente formati, il ruolo di tutor in affiancamento ai ricercatori dell’ISUC, per la conduzione dei gruppi di studenti

Archivio della Memoria di Ruscio

La nostra Associazione, in questi quasi 50 anni di attivita’, e specialmente a seguito dell’inizio delle pubblicazioni de “La Barrozza” ha raccolto una interessante mole di dati e informazioni legate alla storia, tradizioni e personaggi di Ruscio e dintorni.
Tale materiale necessitava di essere collocato all’interno di un archivio organizzato e liberamente fruibile.  

Con la delibera dello scorso 2 luglio 2016, il Consiglio Direttivo decideva di istituire l’Archivio della Memoria di Ruscio, con la finalità di “preservare e tramandare alle future generazioni documenti, immagini, filmati e quant'altro necessario per la conservazione della memoria della storia, del costume e delle tradizioni di Ruscio. “
Il neonato Archivio, sotto la direzione dell’amico ricercatore Stefano Vannozzi, che con entusiasmo ha messo a disposizione la propria professionalità ed esperienza di storico, si trovera’, quindi, non solo a gestire i “fondi” già in possesso della nostra Associazione, ma anche a cercare di incrementare il patrimonio informativo mediante acquisizione di altra documentazione certamente presente nei nostri archivi familiari.
Chiunque di noi ritenga di possedere un documento (in qualsiasi forma: lettera, immagine, filmato, reperto storico) che sia di interesse per la comunità di Ruscio potra’, nella forma che riterrà più opportuna (prestito o donazione), in originale o anche in fotocopia o copia informatica, conferirlo all’Archivio della Memoria di Ruscio.
Tutto ciò rappresenta la memoria di Ruscio, di quanti hanno avuto la fortuna di viverci prima di noi, che l’Archivio vuole preservare e far conoscere

Ruscio Cultura

Inoltre, continua con rinnovato spirito, nella Sala Grande dell’Asilo, che quindi si dimostra sede di mostre e dibattiti di assoluto rilievo, una serie di conferenze che hanno spaziato dalla storia della musica (Stefano Angelini, Beatrice Peroni, Flavio Angelini, Andrea Antonelli, Pino Zaralli, Antonio Chialastri), alla psicologia (Silvia Bellisari), all’economia (Marco Ventura).  Davvero una bella iniziativa per coinvolgere ragazzi e non solo nella vita della nostra Associazione, a questo proposito, mi piace citare l’ideatore , Antonio Chialastri “L’idea è nata dalla constatazione che in questo piccolo paesino ci sono molte persone di spessore, che hanno molto da raccontare: professionisti, artisti, professori, ingegneri, ma anche ragazzi che hanno sviluppato delle competenze all’estero. […]. Al di là di incontri sporadici, di conversazioni interessanti, ma circoscritte a poche persone, questo patrimonio culturale rimane inesplorato, sopito, inutilizzato. Invece, soprattutto in questo momento storico, in cui l’Italia sembra sprofondare nelle sabbie mobili, rassegnata a tutto, c’è più che mai bisogno di dare dei segnali di vita sociale. Ruscio cultura è un tentativo di invertire la tendenza, anche perché la vitalità di questa comunità è veramente di rilievo, anzi, posso dire che raramente ho visto un tale fiorire di iniziative portate avanti da così tante persone.” (A. Chialastri, Estate Rusciara in La Barrozza - Natale 2016 - anno XXV n. 2)

Attività di aggregazione

Da non passare assolutamente sotto silenzio il Torneo di Scopone Scientifico “1 Memorial Giambattista Carassai” organzzato dal Socio Fabrizio Vannozzi, svoltosi nell’Asilo il 13 agosto, che ha visto una grande partecipazione di appassionati giocatori, e confrmando ancora una vaolta la capacità aggregativa e la versatilità nell’uso della struttura dell’Asilo

Certamente una manifestazione da ripetere il pomeriggio al Campetto per i più piccoli “Baby Party”, animato dalla volenterosa Valentina Cavallo, svoltosi il 13 agosto.

Causa sisma la Cena Sociale, organizzata per il giorno 25 agosto, non si è tenuta, stante la gravità della situazione. Il materiale acquistato è stato destinato all’accoglienza dei Volontari della Protezione Civile

Grande successo, anche quest’anno, la Mostra Mercato “Con le mani”, svoltasi il 20 agosto 2016, che ha fornito la possibilità di mostrare le abilità manuali dei nostri Soci ed amici.

Ruscio + verde

Continuano le iniziative “Ruscio piu verde” volte alla salvaguardia del nostro ambiente. Si sono tenute le seguenti giornate di volontariato:

- Area circostante Santa Maria del Piano, 1 gennaio 2016: raccolti rifiuti abbandonati e inviati alla raccolta differenziata. (Vedi anche articolo a firma Alessia Nicoletti, pubblicato sul Corriere dell'Umbria il 5/1/2016)

- Fiume Corno, 6 maggio 2016: rimosso materiale ferroso (Vecchie reti da letto, pezzi di rete metallica e bandoni metallici) presenti lungo le rive del fiume Corno

Inoltre, i contenitori delle bevande distribuite al Campetto, sono state raccolte e differenziate, inviando a discarica anche lattine e plastica, attualmente non gestite dal Servizio VUS Ambiente.

Rapporti con l’Amministrazione Comunale

I rapporti con l’Amministrazione Comunale sono stati improntati con spirito di grande collaborazione. Il Sindaco e i Consiglieri hanno sempre dimostrato grande attenzione alle esigenze della nostra Pro Loco e anche grande considerazione della nostra attivita’.
Prova ne siano, sia la firma dell’Accordo di Programma per lavori di recupero e risanamento conservativo del lavatoio di Ruscio, sia la concessione del contributo per le spese sostenute causa sisma.

Rapporti con il Comitato Pro Asilo

Nel corso del 2016, è stata conclusa l’installazione del camino dono dei Lions Valnerina; grazie alla collaborazione e al lavoro gratuito di Danilo Roselli e Guido Compagnucci e di altri amici che hanno donato mezzi e materiali (ricordiamo il dono di due antichi conci in pietra da parte di Marco Perelli), la Sala ha un degno camino in pietra e legno. Inoltre, è stato realizzato un funzionale appendiabiti nel corridoio di servizio (grazie alla donazione di numerosi ferri di cavallo antichi da parte di Riccardo Vannozzi).

Prosegue, inoltre, l’accoglienza nei locali dell’Asilo, nell’ambito del “Cammino di San Benedetto” - un percorso di pellegrinaggio che da Norcia conduce fino all’Abbazia di Cassino - dei pellegrini. Ciò per attivare un collegamento con flussi turistici “a basso impatto strutturale” di tipo religioso, che inizia a generare un piccolo indotto sulle strutture commerciali del territorio.

Dell’utilità dell’Asilo, durante i giorni dell’emergenza sisma, ne abbiamo ampiamente rendicontato sopra.

Ricordiamo che la gestione della contabilità del Comitato Pro Asilo, come da delibera dell’Assemblea dei Soci del 24 Agosto 2013, mantenendo idonei criteri di separatezza contabile, viene gestita dalla Segreteria della Associazione.

 

Bilancio Consuntivo 2016

Lo schema di bilancio, rispetto all’anno precedente, evidenzia una importante innovazione. Oltre all’uuale libro giornale, suddiviso tra le poste cassa, cc/bancario e cc/postale, il bilancio riporta anche la suddivisione tra le differenti gestioni: ordinaria e straordinarie, legate a particolari esigenze, quali ad esempio, finanziamenti connessi a particolari ambiti (5 per mille, gestione Sisma, gestione Pro Asilo, gestione Pro Campetto…). Ciò fornirà una lettura più dettagliata dei dati di bilancio.

Criteri di valutazione

I principi contabili e i criteri di valutazione risultano invariati rispetto a quelli del bilancio precedente: il presente rendiconto è effettuato secondo il principio di cassa, le singole movimentazioni giornaliere sono raggruppate per capitolo di spesa o ricavo, in modo da permettere un agevole confronto con i dati emergenti negli esercizi precedenti e successivi.
Non vengono effettuati ammortamenti di beni durevoli acquistati: si intendono completamente ammortizzati nell’esercizio di acquisto.
Inoltre, innovazione del Bilancio 2016, tutte le voci di costi/ricavi, sono poi state riclassificate in modo da poterle suddividere tra le varie “gestioni speciali” rispetto alla gestione ordinaria:

GESTIONE PRO ASILO
Sezione che accoglie la contabilità del “Comitato Pro Asilo”, già istituita in forza della delibera dell’Assemblea dei Soci del 24 agosto 2013

GESTIONE PRO CAMPETTO
Sezione che accoglie la contabilità del “Comitato Pro Campetto”

5 PER MILLE  
Sezione che accoglie le spese coperte dal Contributo 5 per mille, di raccordo con la relativa documentazione certificatoria da predisporre per l’Agenzia delle Entrate.

ACCORDO DI PROGRAMMA LAVATOIO
Sezione che accoglie la contabilità della gestione, da parte della “Commissione per il lavatoio “, dell’Accordo di Programma per lavori di recupero e risanamento conservativo del lavatoio di Ruscio, di raccordo con la relativa documentazione certificatoria da predisporre per il Comune di Monteleone di Spoleto.

SISMA 2016
Sezione che accoglie la contabilità delle attività svolte per il supporto all’emergenza del Sisma, di raccordo con la relativa documentazione certificatoria da predisporre per il Comune di Monteleone di Spoleto e UNPLI Nazionale


Situazione Cassa e disponibilità c/o Banca e Posta.

La situazione della Cassa e delle disponibilità dei conti correnti intrattenuti presso la Banca Popolare di Spoleto e le Poste Spa, è la seguente:

[omissis]
  
totale disponibilita': 22.363,35
debiti vs/ fornitori di competenza 2016: 1.038,33


Rendiconto Costi - Ricavi

Costi sostenuti

Il dettaglio dei costi sostenuti per le attività e manifestazioni svolte nel corso del 2016, raggruppato per capitolo di spesa è il seguente:

[omissis] 
    
Totale spese   27.205,15

 
Ricavi

Il dettaglio dei ricavi raggiunti per le attività e manifestazioni svolte nel corso del 2016, raggruppato per capitolo di ricavo è il seguente:

[omissis]
   
Totale Ricavi  49.568,50

 

Saldo per Gestioni

[omissis]


Risultato della gestione ordinaria

L’anno 2016 il risultato di gestione è riportato nella tabella seguente

[omissis]

RISULTATO GESTIONE ORDINARIA 2015 2.932,84

 

Bilancio Preventivo Gestione Ordinaria 2017

[omissis]

La previsione per il 2017 è di chiudere l’esercizio con un risultato di gestione pari a 283,49 euro
 


 
< Prec.   Pros. >