Home arrow Archivio News arrow Cerimonia di premiazione al Teatro Comunale

IN EVIDENZA

 
Advertisement
Advertisement
Advertisement

MENU

Selezione Notizie da Web
---------------------------------------------
La Barrozza
I Quaderni di Ruscio
Cronache Moderne
---------------------------------------------
Archivio News
La Grande Guerra in Valnerina 1915 - 2015
La Miniera di Ruscio
Il campo di prigionia PG n. 117
Notiziario Parrocchiale
---------------------------------------------
Ruscio Solidale
---------------------------------------------
Area riservata
Segreteria Pro Ruscio
---------------------------------------------
Disclaimer
---------------------------------------------
Advertisement
Advertisement

Sondaggi

La piu' bella realizzazione della Pro Ruscio:
 
Le sezioni piu' interessanti del sito www.proruscio.it
 

Area Riservata






Password dimenticata?
Cerimonia di premiazione al Teatro Comunale PDF Stampa E-mail
Novita' da Ruscio - News
martedì 31 gennaio 2017
L'Amministrazione Comunale consegna gli attestati di riconoscenza alle persone ed Enti che hanno collaborato durante l'emergenza del sisma 2016. Tra questi anche l'Associazione Pro Ruscio.

Lo scorso 29 gennaio l’amministrazione Comunale di Monteleone di Spoleto ha consegnato - al termine di una relazione dettagliata della situazione a Monteleone e delle attivita' operative attivate durante l'emergenza dell'Arch. Stefano D'Avino - nella sempre bella cornice del Teatro Comunale gli Attestati di stima e riconoscenza a diversi enti e persone in segno di gratitudine per aver contribuito alle azioni di assistenza alla popolazione in occasione dell’evento del sisma che ha colpito il Centro Italia dal 24 agosto 2016.

L’evento merita una breve cronaca.
 
 
da sinistra l'Arch. Stefano D'Avino, On Giampiero Bocci, Il Sindaco Marisa Angelini, Arch. Alfiero Moretti (2017, foto Arch. Pro Ruscio)
 
Ma, partiamo dalla fine… dall’intervento conclusivo dell’On.Giampiero Bocci, sottosegretario degli Interni e persona conosciuta e apprezzata in Valnerina per la sua lunga attivita’ politica, sempre protesa alla valorizzazione dei nostri territori.
 
Bocci ha velocemente ripercorso la storia degli eventi sismici che nel corso degli anni hanno colpito la Valnerina, e gli effetti politico ed economici sul territorio. Il terremoto del 1979 rappresento’ un momento di rinascita molto importante: una opportunita’ di ristrutturazione edilizia per i nostri paesi che determino’ un volano per tutta l’economia vitalizzando i comparti del turismo e dell’accoglienza. Il sisma del 1997, tocco’ solo in parte la Valnerina. Il terremoto di questi mesi, che ancora sembra non essere del tutto concluso, riveste un carattere molto diverso. Sia per il momento di profonda crisi nel quale ci troviamo da molto tempo, sia per le prospettive che il prossimo futuro ci mostra. Non piu’ quindi una opportunita’ di sviluppo, ma un possibile punto di non ritorno verso lo spopolamento economico e demografico dei nostri territori: ci puo’ essere un paese, una casa solo se c’e’ lavoro.
 
Questa la conclusione del Sottosegretario, purtroppo assolutamente condivisibile, almeno secondo noi.
 
 
 
Il pubblico (2017, foto Arch. Pro Ruscio)
 
Occorre, pero’, e questa la nostra riflessione, che anche noi - associazioni pro loco in particolare e di volontariato in genere, spesso portatrici di idee innovative e in grado di coinvolgere forze nuove, talvolta allontanatesi dalla politica attiva - apportiamo il nostro fattivo contributo per evitare che il sisma rappresenti la fine di piccole frazioni e Comuni come il nostro, a supporto delle iniziative dei nostri Amministratori pubblici. Non e’ piu’ il tempo, e forse non lo e’ mai stato, di contrasti e polemiche sterili. E’ il momento della collaborazione, di un aperto confronto di idee, ben consci che la posta del gioco e’ la nostra stessa sopravvivenza..
 
Tanti sono stati i premiati, presentati affettuosamente dal Sindaco. Molti anche i momenti di sincera commozione.
 
Anche la nostra Pro Loco (con la “P” maiuscola come ha voluto definirci il Sindaco Angelini) , ha ricevuto il prezioso Attestato di stima e riconoscenza da parte dell’Amministrazione Comunale. “Per aver  contribuito con generosità a concedere la struttura dell’Asilo quale base operativa e ad accogliere Cittadini e Operatori della Protezione Civile nell’emergenza sismica del 24 agosto 2016 e successivi eventi.”
 
 
 
On. Giampiero Bocci e il Presidente Vittorio Ottaviani (2017, foto Arch. Pro Ruscio)
 
 
Il Presidente Vittorio Ottaviani, nel ritirare dalle mani del Sindaco la pergamena, ha voluto specificare che tale encomio e’ da estendersi a tutta la popolazione di Ruscio che, con sacrificio, ha fortemente voluto ripristinare l’Asilo per restituirlo alle necessita’ della comunita’.
 
Riportiamo di seguito i nominativi delle persone e enti che hanno ricevuto il ringraziamento da parte della Amministrazione Comunale:
 
Benedetta  Agabiti, con la seguente motivazione “Per aver  contribuito all’accoglienza e a far sentire il calore di una casa dove casa non c’è , per aver dato la propria disponibilità ed esserci ad ogni necessità, per aver fatto sentire i valori  sinceri di una comunità coesa  e gentile anche in un momento di criticità  e paura , grazie di aver contribuito con la genuinità dei sentimenti in occasione della  grave situazione creatasi a seguito dell’emergenza del sisma del 24 agosto 2016 a tutti coloro che sono passati da Ruscio e  ci hanno aiutati “
Dipendente Comunale Mariano Cicchetti
Dipendente Comunale Erasmo Reali
Vigile Urbano Daniele Cioccolini
Volontario   Bruno Salamandra
Vice Sindaco Angelo Cioccolini   
Prof. Arch. Stefano D’Avino  - Dipartimento di Architettura Università degli Studi  G. D’Annunzio» di Chieti e Pescara
M.llo Capo con Incarichi Speciali Antonio Mattei ,Comando Stazione CC di Monteleone di Spoleto
M.llo dei Carabinieri  Costantino Reali 
S.E. il Prefetto di Perugia – Dott. Raffaele Cannizzaro
Tenente Alessandra Pacitto- Aeronautica Militare
Capitano Remo Chiodi - Aeronautica Militare
Arch. Filippo Battoni –Responsabile sez. Beni Culturali e alta Formazione in Emergenza -Regione Umbria
Arch. Alfiero Moretti –Dirigente Servizio Organizzazione e Sviluppo del Sistema di protezione Civile Regione Umbria
Vice Commissario Catiuscia Marini
Roma Capitale
ANCI UMBRIA
Stazione Carabinieri Forestali di Monteleone di Spoleto - Comandante Maresciallo Ordinario BELLACHIOMA Dario e dall’Addetto Appuntato Scelto CHIARETTI Marco
Comando Stazione Carabinieri di Monteleone di Spoleto
Paolo Mancinelli  
Cav.  Angelo Vincenzo Grasso  
Direzione Regionale VIGILI  DEL  FUOCO dell’Umbria al Direttore Ing. RAFFAELE RUGGIERO
Rita Vannozzi
Francesco Giovannetti
dr.ssa Lida Mulo
dr. Moreno Battaglia
dr.ssa Corinna Marchesini
Volontario Rosati Raniero   
Volontario di Protezione Civile Comunale Giovanni Di Crescenzio  
Volontario di Protezione Civile Comunale  Massimiliano Di Crescenzio
Volontario di Protezione Civile Comunale Giuseppina Ceccarelli
Volontario di Protezione Civile Comunale Roberto Venanzi
Volontario di Protezione Civile Comunale Fabio Valentini
Volontario di Protezione Civile Comunale Manuela Di Martino
Volontario di Protezione Civile Comunale Alberto Angelini
Paolo Peroni  coordinatore dei Volontari di Protezione Civile Comunale  
Francesco Segoni
Famiglia Iachetti Massimo e Lia

F.P.
 
< Prec.   Pros. >