Home arrow Archivio News arrow Lettera al Sindaco Marisa Angelini

IN EVIDENZA

 
Advertisement
Advertisement
Advertisement

MENU

Selezione Notizie da Web
---------------------------------------------
La Barrozza
I Quaderni di Ruscio
Cronache Moderne
---------------------------------------------
Archivio News
La Grande Guerra in Valnerina 1915 - 2015
La Miniera di Ruscio
Il campo di prigionia PG n. 117
Notiziario Parrocchiale
---------------------------------------------
Ruscio Solidale
---------------------------------------------
Area riservata
Segreteria Pro Ruscio
---------------------------------------------
Disclaimer
---------------------------------------------
Advertisement
Advertisement

Sondaggi

La piu' bella realizzazione della Pro Ruscio:
 
Le sezioni piu' interessanti del sito www.proruscio.it
 

Area Riservata






Password dimenticata?
Lettera al Sindaco Marisa Angelini PDF Stampa E-mail
Novita' da Ruscio - News
mercoledì 28 settembre 2016
La risposta del Presidente Vittorio Ottaviani al messaggio del Sindaco dello scorso 25 settembre.
 
 
Egregio Sig. Sindaco,

Cara Marisa,
 
ti ringrazio per le belle parole che hai avuto nei riguardi della nostra Associazione, nel messaggio che ci hai inviato, qualche giorno fa’, per aggiornarci sulla situazione post sisma. Anche noi ci associamo ai tuoi ringraziamenti per Benedetta e Gianni, e per Valentina e Benedetta per il supporto prezioso fornito.

Non abbiamo fatto nulla di speciale, abbiamo solo messo a disposizione delle necessita’ della comunita’, le strutture che la stessa comunita’ di Ruscio ha realizzato.
Questa e’ l’essenza dell’essere “pro loco”: essere vicini al territorio anche e soprattutto, in situazioni difficili come questa.

In queste settimane l'Associazione Pro Ruscio ha messo a disposizione del Comune l’Asilo, come struttura per l'accoglienza dei Volontari della Protezione Civile in servizio nei territori di Monteleone e Cascia.

Fino ad oggi sono stati erogati, in totale, piu' di 50 pernotti, utilizzando i posti letto approntati, gia' nella serata del 24 Agosto, dalla Protezione Civile. Si e' trattato di alcune persone che non si sentivano sicure di dormire nelle proprie abitazioni nei giorni immediatamente successivi al sisma, di una persona, sfollata dalla propria abitazione dichiarata inagibile e, soprattutto di gruppi di Volontari della Protezione Civile che, in queste settimane, si sono alternati nel supporto logistico e amministrativo del Comune.
 
 Image and video hosting by TinyPic
 
 Image and video hosting by TinyPic
 
I Volontari di Roma Capitale e del Comune di Chieti (foto B.A.)
 
 
 
Sono stati accolti nell’Asilo, con l’assidua assistenza di Benedetta e Gianni, di Valentina e Benedetta, due  squadre della Protezione Civile di Assisi e Collescipoli, due squadre di Verificatori della Associazione Geometri Volontari della Protezione Civile di Pistoia, due squadre di Volontari, funzionari delle Amministrazioni di Roma Capitale e del Comune di Chieti, che, per altre settimane, si avvicenderanno nel fornire assistenza al nostro Comune.
 
Certo, nessuno di noi pensava a questo utilizzo dell’Asilo, quando iniziammo l’opera di ristrutturazione del fabbricato, ma, per fortuna, c’e’.

Una lunga ed intensa attivita’ di verifica della stabilita’ degli edifici e’ stata portata avanti da squadre della Protezione Civile, Vigili del Fuoco e tecnici comunali. Importante rilevare il grande numero di richieste di sopralluogo, segno di una mutata attenzione alle condizioni delle proprie abitazioni. Prima si faceva da se’, verificando la presenza di crepe e fratture evidenti sui muri e nulla di piu’.
 
Anche la nostra Sede ha avuto danni in corso di ulteriore verifica e per scopo precauzionale risulta transennata. Speriamo in una pronta definizione della situazione proprio per la attivazione dell'Archivio della Memoria di Ruscio, appena costituito e che dovra' iniziare l'operativita' con i ragazzi volontari del Servizio Civile Nazionale nel prossimo mese di Dicembre.
 
 
 Image and video hosting by TinyPic
 
La sede della Pro Ruscio 

Abbiamo conferma, da quanto scrivi che, rispetto alle modalita’ di ricostruzione, e’ mutata, sensibilmente, politica.

Il patrimonio immobiliare di Monteleone non puo’ essere differenziato tra abitazioni di residenza e seconde case. Nella sua interezza rappresenta una ricchezza per il nostro Comune: non si potra’ pensare di aiutare i soli residenti, dimenticando i villeggianti che fanno comunque parte integrante della nostra comunita’ e rappresentano una fondamentale risorsa economica per il paese: impossibile pensare a Ruscio senza residenti, impensabile ipotizzare una economia senza quella indotta dalle presenze degli oriundi.
 
A Ruscio i danni piu' eclatanti li abbiamo registrati in alcune abitazioni sia di Ruscio di Sopra che di Ruscio di Sotto. 
 
Gravi danni ha subito la Chiesa di Santa Lucia che, ironia della sorte, sarebbe stata oggetto di un lavoro di manutenzione straordinaria della facciata proprio il 25 agosto.
 
 Image and video hosting by TinyPic
 
Image and video hosting by TinyPic
 
Image and video hosting by TinyPic
 
Fotografie del 25 agosto 2016 (archivio Pro Ruscio)
 
Confidiamo ancora una volta nell'operato del nostro Comune, che in questi difficili frangenti non ci ha mai lasciati soli.
 
Grazie di cuore a tutti i dipendenti dell'Amministrazione, ai Consiglieri Comunali  e al Sindaco, per il lavoro svolto.
 
Il Presidente
Vittorio Ottaviani
 
< Prec.   Pros. >