Home arrow Archivio News arrow Nominati i Santesi 2016

IN EVIDENZA

 
Advertisement
Advertisement
Advertisement

MENU

Selezione Notizie da Web
---------------------------------------------
La Barrozza
I Quaderni di Ruscio
Cronache Moderne
---------------------------------------------
Archivio News
La Grande Guerra in Valnerina 1915 - 2015
La Miniera di Ruscio
Il campo di prigionia PG n. 117
Notiziario Parrocchiale
---------------------------------------------
Ruscio Solidale
---------------------------------------------
Area riservata
Segreteria Pro Ruscio
---------------------------------------------
Disclaimer
---------------------------------------------
Advertisement
Advertisement

Sondaggi

La piu' bella realizzazione della Pro Ruscio:
 
Le sezioni piu' interessanti del sito www.proruscio.it
 

Area Riservata






Password dimenticata?
Nominati i Santesi 2016 PDF Stampa E-mail
Novita' da Ruscio - News
martedì 08 settembre 2015
Finalmente, dopo tanti anni, ecco i nomi dei Santesi per la Festa della Madonna Addolorata per il 2016!

Finalmente una buona notizia a Ruscio.

Dopo tanti anni, sono stati nominati i Santesi per la Festa della Madonna Addolorata 2016. Ecco i loro nomi:

Agabiti Tiziana
Arrigoni ignazio
Bernabei Franco Napoleone
Bernabei Giuseppe
Cioccolini Marco
Cioccolini Sabrina
Colapicchioni Antonella
Compagnucci Guido
Portale Luigi
Reali Valeria
Vannozzi Annarita
Vannozzi Riccardo

foto_occhiuzzo_processione2

Una suggestiva immagine della facciata della Chiesa, durante la processione della statua della Madonna Addolorata (foto Sergio Occhiuzzo)

 

La Festa rappresenta una tradizione religiosa e popolare di grande importanza per la vita di piccoli borghi come Ruscio.

Riportiamo quanto scrisse sul Quaderno di Ruscio dedicato alla Festa della Madonna Addolorata del 2009, Mons. Angelo Corona :

"Per chi crede sono una necessità, una manifestazione di fede. Per chi non crede sono momenti forti di amicizia, di socialità, di gioia serena: è il momento del distacco dalla vita ordinaria, spesso pesante, e dal respiro affannoso. Nella festa patronale c’è aria pulita, senza interessi politici, sportivi, commerciali. La figura del Santo, della Madonna, le Liturgie, le Processioni, le campane, la Banda ti immergono in un clima respirabile, in una atmosfera più elevata.

Basta un po’ di attenzione e di silenzio interiore per scoprire un mondo diverso da quello del denaro, della fatica, del successo. Nella festa patronale siamo tutti coinvolti, tutti invitati a collaborare. Non è bene lasciare soli gli organizzatori, i santesi. Se la festa è di tutti e per tutti, tutti devono fare la loro parte. Se fosse diretta a favorire gli interessi di qualcuno ci si potrebbe tirare indietro, ma, essendo a beneficio di tutti è bene che tutti collaborino.

Proteggiamo, difendiamo, arricchiamo le nostre feste patronali."

Concordiamo pienamente: Non e' bene lasciare soli i Santesi!

L'Associazione Pro Ruscio, e in particolare il Consiglio Direttivo di recente nomina, collaborera' appieno con i Santesi e invita tutti i concittadini a portare aiuto e supporto per la buona riuscita della Festa.

E un particolare ringraziamento a chi, in questi anni di "disarmo" non ha permesso che Ruscio dimenticasse la ricorrenza della sua Patrona, che con dedizione e passione, si e' adoperata a raccogliere fondi e organizzare i festeggiamenti: a Nena Cicchetti. Grazie di cuore!

 
< Prec.   Pros. >