Home arrow Archivio News arrow Importante comunicazione per tutti i Soci ed amici

IN EVIDENZA

 
Advertisement
Advertisement
Advertisement

MENU

Selezione Notizie da Web
---------------------------------------------
La Barrozza
I Quaderni di Ruscio
Cronache Moderne
---------------------------------------------
Archivio News
I ritrovamenti archeologici di Pie di Immagine
La Grande Guerra in Valnerina 1915 - 2018
La Miniera di Ruscio
Il campo di prigionia PG n. 117
Notiziario Parrocchiale
---------------------------------------------
Ruscio Solidale
---------------------------------------------
Area riservata
Segreteria Pro Ruscio
---------------------------------------------
Disclaimer
---------------------------------------------
Advertisement
Advertisement

Sondaggi

La piu' bella realizzazione della Pro Ruscio:
 
Le sezioni piu' interessanti del sito www.proruscio.it
 

Area Riservata






Password dimenticata?
Importante comunicazione per tutti i Soci ed amici PDF Stampa E-mail
Novita' da Ruscio - News
mercoledì 21 dicembre 2011
Possibili sgravi fiscali per il pagamento della Quota Associativa e Quota Pro Asilo

thumb_logo ruscio.jpg 

Vi ricordiamo che il pagamento della Quota Associativa (IBAN IT54Z0570438550000064001206) e Quota Pro Asilo (IBAN IT91C0760103200000003324753)  se effettuate entro il 31 dicembre 2011, mediante Bonifico, potranno essere utilizzate ai fini della deducibilita’ fiscale i quanto erogazioni liberali a favore della Essociazioni di Promozione Sociale, come la nostra Pro Loco.

In seguito, i Soci ed Amici che voranno usufruire di tale opzione fiscale, potranno richiedere alla Segreteria della Pro Ruscio formale Attestazione di Pagamento, da allegare alla Dichiarazione dei Redditi 2011.

Di seguito si riportano le indicazioni emanate dall’UNPLI (Unione Nazionale delle Pro Loco Italiane)

Con l’art. 22 della Legge 383/2000, è stato introdotta la deducibilità fiscale per le “erogazioni liberali” a favore delle associazioni di promozione sociale, successivamente ampliata con DL 14/03/2005 n. 35 convertito dalla Legge 14/05/2005 n. 80 – art. 14 – (applicabile alle sole associazioni iscritte nel Registro Nazionale):
• fino a euro 2.065,83 annui (4 milioni di lire) per i contributi erogati dalle persone fisiche detraibili dall’Irpef per il 19% dell’importo della erogazione liberale, e fino a euro 1.539,47 annui (3 milioni di Lire) o al 2% del reddito di impresa dichiarato, per i contributi erogati da soggetti Ires, se l’associazione è iscritta nel Registro Nazionale o nel Registro Regionale (art. 22 Legge 383/2000).
• fino a euro 70.000,00 annui deducibili dall’imponibile con il limite massimo del 10% del reddito imponibile, per i contributi erogati sia dalle persone fisiche soggette ad Irpef che da Enti, società o associazioni soggette ad Ires, applicabile esclusivamente se l’associazione è iscritta nel Registro Nazionale (art. 14 DL 35/2005 – Legge 80/2005 ).

I soggetti rientranti in entrambe le fattispecie previste, ovvero se erogano ad associazione iscritta nel registroNazionale, possono scegliere se applicare le agevolazioni dell’art. 22 della Legge 383/200 oppure in alternativa le agevolazioni di cui all’art. 14 della Legge 80/2005. La scelta vale a livello di anno per tutte le erogazioni liberali fatte.

Per essere fiscalmente deducibili, le Erogazioni Liberali a favore delle Associazioni di Promozione sociale:

a) devono essere fatte esclusivamente attraverso Assegno o Bonifico Bancario, o attraverso versamento sul c.c. postale della pro loco. Se l’erogazione è fatta in contanti non è detraibile.

b) deve essere rilasciare all’elargitore una apposita ricevuta (o attestato) su cui devono essere indicati anche gli estremi per identificare fiscalmente il soggetto erogante. Una copia della ricevuta rilasciata deve essere conservata dalla Associazione per almeno tre anni (comma 2 art. 4 Legge 383/2000).

 
< Prec.   Pros. >