IN EVIDENZA

 
Advertisement
Advertisement
Advertisement

MENU

Selezione Notizie da Web
---------------------------------------------
La Barrozza
I Quaderni di Ruscio
Cronache Moderne
---------------------------------------------
Archivio News
I ritrovamenti archeologici di Pie di Immagine
La Grande Guerra in Valnerina 1915 - 2018
La Miniera di Ruscio
Il campo di prigionia PG n. 117
Notiziario Parrocchiale
---------------------------------------------
Ruscio Solidale
---------------------------------------------
Area riservata
Segreteria Pro Ruscio
---------------------------------------------
Disclaimer
---------------------------------------------
Advertisement
Advertisement

Sondaggi

La piu' bella realizzazione della Pro Ruscio:
 
Le sezioni piu' interessanti del sito www.proruscio.it
 

Area Riservata






Password dimenticata?
Splendidi quarantenni PDF Stampa E-mail
La Barrozza - Pasqua 2011 - Anno XX n. 1
Scritto da Marco Perelli   

Il Ruscio Calcio ha vinto la sesta edizione della coppa OVER40.

La competizione, ormai un cult, si disputa verso il tramonto della stagione estiva, al Trivio.
Sebbene ormai potrebbero cominciare ad affacciarsi anche quarantenni nati negli anni Settanta, le squadre partecipanti continuano ad essere alimentate dalla generazione dei nati nei Sessanta.
La squadra di Ruscio, in particolare, in queste prime edizioni, ha evidenziato le sue radici in quella squadretta che dall’inizio alla fine degli anni Settanta ha calpestato l’erba del campetto attraversando tutte le fasce d’età delle categorie giovanili; molti degli “over” di oggi, infatti,  non sono altro che  ex ragazzini all’epoca titolari di quella squadretta, quali gli inossidabili Corrado Peroni, Andrea Antonelli, Marco Perelli, Fabrizio Franco, Giorgio Di Domenico, Roberto Vannozzi  (v. foto della squadra dei ragazzini anni ’70  ed articolo “My football generation” su Barrozza Natale 2005).


 Il Ruscio OVER40 edizione 2010: Corrado Peroni, Roberto Vannozzi,Cesare Giordano, Massimo Moretti, Giorgio Di Domenico, Antonio Chialastri,Andrea Antonelli, Marco Perelli.

E’ mancata  agli appelli annuali per  l’OVER, almeno per ora,  l’altra metà di quella gloriosa squadra (Ignazio Arrigoni, Giuseppe Peroni, Claudio Belli  e Marco “Piccaru”).
Ad ogni modo, il mister della squadra OVER40, Mario Peroni, ha potuto supplire  beneficiando della nazionalizzazione di extracomunitari, ossia pescando tra i rusciari d’adozione ormai datata, a cominciare dagli assidui  Cesare Giordano, Antonio Chialastri, Dario Giarratana, Francesco Adinolfi e Stefano Beltramme (coniugi, rispettivamente, Peroni, Di Cesare, Salamandra, Micozzi-DeAngelis e Ghersi).
Non sono poi mancati, e aumenteranno negli anni, innesti di quarantenni rusciari all’epoca troppo piccoli per entrare tra i titolari della detta squadretta dei ragazzini anni ’70  (Natalino Di Domenico, Marco Cioccolini ed altri) o all'epoca riserve (tipo Massimo Moretti).
Non dimentichiamo, infine, che il torneo OVER può vantare anche la partecipazione, nelle prime edizioni, di giocatori che negli anni ’70 già risultavano senior e militavano in prima squadra, quali “Barone” e “Capone”,  due miti calcistici in Ruscio e dintorni.

 


L’OVER40 al Trivio di solito si gioca in un unico pomeriggio, articolato su tre squadre (Monteleone, Ruscio e Trivio), pur non mancando un’edizione a quattro, quella del 2008, con Ruscio che, vista l’abbondanza di quarantenni ancora in forma,  propose anche un Ruscio B (una formazione che, a sorpresa,  sfiorò la vittoria: vinse 5-0 con il Monteleone ma la coppa alla fine la conquistò ... il Monteleone).
Al contrario, nell’ultimo torneo OVER del 21 agosto 2010, per  un non motivato e non preavvisato forfait del Monteleone, la coppa è stata aggiudicata con la formula tipica della “supercoppa”, ossia tramite partita unica, tra Trivio e Ruscio.
Proprio quando il Trivio, a sorpresa,  dava l’impressione di riuscire a difendere sino al termine il goal di vantaggio, è arrivato, con un rasoterra da fuori area, il pareggio di Marco Perelli che ha aperto la via dei calci di rigore.


Roberto Vannozzi para il rigore che consegna la coppa al Ruscio

Con Roberto Vannozzi in porta il Ruscio ha così nuovamente scritto il proprio nome nell’albo d’oro dell’OVER.


Vista tutta questa longevità calcistica, una domanda:  appare proprio irrealizzabile, in alternativa ad un rilancio del decaduto torneo dei rioni su inequivocabili e rigide regole di appartenenza,  un quadrangolare del tipo “I migliori anni della nostra valle”, con squadre rusciare anni ’90, ’80, ’70 e ’60 (magari concedendo ai giocatori anni ’60 un under-figlio)?
Tornando in campo “internazionale”, non resta che sottolineare come manchi ancora qualche anno prima di cominciare a valutare la possibilità di affiancare all’OVER 40 ... un OVER 50.

-----------

ALBO D'ORO
2005 Ruscio
2006 Trivio
2007 Monteleone
2008 Monteleone
2009 Ruscio
2009 Ruscio

 
< Prec.   Pros. >