Home arrow Archivio News arrow Accorpamento dei Comuni della Valnerina?

IN EVIDENZA

 
Advertisement
Advertisement
Advertisement

MENU

Selezione Notizie da Web
---------------------------------------------
La Barrozza
I Quaderni di Ruscio
Cronache Moderne
---------------------------------------------
Archivio News
I ritrovamenti archeologici di Pie di Immagine
La Grande Guerra in Valnerina 1915 - 2018
La Miniera di Ruscio
Il campo di prigionia PG n. 117
Notiziario Parrocchiale
---------------------------------------------
Ruscio Solidale
---------------------------------------------
Area riservata
Segreteria Pro Ruscio
---------------------------------------------
Disclaimer
---------------------------------------------
Advertisement
Advertisement

Sondaggi

La piu' bella realizzazione della Pro Ruscio:
 
Le sezioni piu' interessanti del sito www.proruscio.it
 

Area Riservata






Password dimenticata?
Accorpamento dei Comuni della Valnerina? PDF Stampa E-mail
Novita' da Ruscio - News
lunedì 20 settembre 2010

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il primo (speriamo di una lunga serie) dei contributi al dibattito aperto dalla Pro Ruscio, con la pubblicazione di alcune dichiarazioni del Sindaco di Poggiodomo, Egildo Spada, e la replica del Consigliere comunale di Scheggino Domenco Santini.(leggi...)

Ringraziamo il Prof. Isidoro Peroni per la sua disponibilita':

"A proposito del problema dei piccoli comuni dell'alta Valnerina, accolgo l'invto della proruscio ed esprimo con questa nota il mio modesto e personale parere.
Non risiedendo a Ruscio non conosco a fondo i problemi quotidiani dei residenti "invernali", ma quella dell'accorpamento amministrativo del territorio in gran parte al di sopra dei 700 metri s.l.m., nell'ottica dell'ottimizazione delle scarse risorse disponibili, mi sembra un'idea interessante.
Faccio notare, come presidente dell'Associazione Farro , che il territorio è già riunito come delimitato e protetto, recentemente anche in sede europea, dalla denominazione di origine protetta del farro DOP.

Infatti il disciplinare recita:
"La zona di produzione della DOP ricade nell'area montana (di altitudine maggiore o uguale a 700m s.l.m.) dell'area sud est della Provincia di Perugia e comprende: l'ntero territorio amministrativo dei comuni di Monteleone di Spoleto e Poggiodomo e parte del territorio amministativo dei comuni di ........,Sant'Anatolia di Narco, Vallo di Nera, e Scheggino" (oltre a una parte del territorio di Cascia).

Isidoro Peroni"

 
< Prec.   Pros. >