Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

MENU

Selezione Notizie da Web
---------------------------------------------
La Barrozza
I Quaderni di Ruscio
Cronache Moderne
---------------------------------------------
Archivio News
I ritrovamenti archeologici di Pie di Immagine
La Grande Guerra in Valnerina 1915 - 2018
La Miniera di Ruscio
Il campo di prigionia PG n. 117
Notiziario Parrocchiale
---------------------------------------------
Ruscio Solidale
---------------------------------------------
Area riservata
Segreteria Pro Ruscio
---------------------------------------------
Disclaimer
---------------------------------------------
Advertisement
Advertisement

Sondaggi

La piu' bella realizzazione della Pro Ruscio:
 
Le sezioni piu' interessanti del sito www.proruscio.it
 

Area Riservata






Password dimenticata?
Nota dei curatori
I Quaderni di Ruscio - I Caduti di Ruscio nella II Guerra Mondiale
Scritto da Francesco e Stefano Peroni   

Continua la ricerca sulle vicende dei Caduti di Ruscio nella II Guerra Mondiale, che prendeva l’avvio dalla storia della lapide e del monumento ai Caduti di Tutte le Guerre di Ruscio. E’ stata mantenuta la struttura del Quaderno precedente: la prima sezione fornisce alcune informazioni riguardanti l’inquadramento storico del conflitto, una seconda sezione tratta la vicenda del Caduto, una breve nota genealogica, il curriculum militare e la descrizione, ove rintracciata, delle azioni militari e delle circostanze nelle quale trovo’ la morte, e infine una sezione riportante le schede informative relative ai reparti nei quali prestarono servizio i nostri compaesani.

Monumento Caduti Ruscio

Monumento ai Caduti a Ruscio

Per realizzare questa ricerca, sono stati consultati i fogli matricolari dei Caduti, conservati presso gli Archivi di Stato di Spoleto, la documentazione originale dei reparti che servirono, presso l’Ufficio Storico dell’Esercito di Roma, gli archivi del Comune di Monteleone di Spoleto, i registri dei Battesimi e dei Defunti della Parrocchia di San Nicola in Monteleone. Saremo grati a chiunque possa fornirci informazioni utili al completamento della ricerca.

E’ doveroso ringraziare, per l’indispensabile aiuto, l’amico Ten.Bers. Gianluca La Posta, gia’ frequentatore del Master in Studi Internazionali Strategico Militari organizzato dal Centro Alti Studi della Difesa, dalla Università di Milano e dalla LUISS di Roma, di fiere origini rusciare, che ha curato, accogliendo con vivo entusiasmo il nostro invito, l’inquadramento storico dei teatri di guerra che videro tragici protagonisti i Nostri Caduti.

 

Ruscio, Agosto 2005 - Sfilamento della Bandiera dell'Associazione Nazionale Combattenti e Reduci, del Medagliere dell'Opera Nazionale Caduti Senza Croce e del Gonfalone Comunale per le vie di Ruscio

Siamo grati alla Sig.ra Tiziana Vannozzi, per aver tratteggiato il commovente profilo del bisnonno Alfredo.

Le note genealogiche, inerenti la discendenza dei Caduti, sono state redatte da Marco Perelli.

Si ringraziano, inoltre, Vittorio Ottaviani, Renato Peroni e Francesco Reali per l’incoraggiamento a proseguire in questa complessa ricerca storica e l’indispensabile aiuto nel reperire fonti d’archivio e notizie presso i parenti dei Caduti, Pierpaolo Vannozzi, per le ricerche riguardanti il Caduto Benedetto Marchigiani e per averne tratteggiato il profilo, e Isidoro Peroni, per avere messo a disposizione la documentazione del proprio archivio familiare, con particolare riguardo ai ricordi funebri e alle fotografie dei Caduti.

Un ringraziamento particolare al Gen. C. A. Alfonso Pessolano per la preziosa consulenza storico-militare, e all’amico Armando Perilli, ispiratore di tutte le attivita’ editoriali de “La Barrozza”.

Un grazie di cuore a Federica Reali e Andrea Fusco, instancabili redattori.

A tutti un caloroso grazie: senza la loro costante attivita’ e cura questa ricerca non sarebbe, certamente, uscita alle stampe.

Francesco e Stefano Peroni


 
< Prec.   Pros. >